Da Schneider nuovo simulatore per l’ingegneria di processo

Schneider Electric ridefinisce la simulazione dell’ingegneria di processo con SimSci SimCentral for Process Utilities, nuova piattaforma per gestire il modo in cui i processi sono ingegnerizzati, in tutto il ciclo di vita. Con il nuovo simulatore gli utenti possono rendere più fluida la progettazione delle utility di processo, collaborare per migliorare i processi e ridurre la complessità della modellazione. Tra i vantaggi,  segnaliamo la riduzione di tempi e costi, un’esperienza d’uso che risponde alle aspettative della nuova generazione di ingegneri che sta entrando nelle aziende, una più rapida simulazione e progettazione.

Gli strumenti di simulazione usati dagli ingegneri di processo nelle aziende del settore Oil&Gas, in raffinerie, utility e industrie chimiche nascono da architetture, sistemi operativi e interfacce utente ereditati dal passato. La competizione globale, la pressione sui prezzi, le energie alternative stanno facendo emergere la necessità di adottare un approccio nuovo. In più, i lavoratori più giovani si aspettano soluzioni moderne, scalabili, facili da usare,  con tecnologie che danno per scontate, quali  accesso a internet ad alta velocità, device mobili, touch screen, realtà virtuale . E SimCentral for Process Utilities è il primo simulatore di processo totalmente nuovo rilasciato da decenni a questa parte, che sfrutta  pienamente le tecnologie cloud e web.

 

Pubblica i tuoi commenti