A Dusseldorf apre il Centro di verifica di conformità CC-Link

reti


È stato aperto a Dusseldorf, in Germania, un Centro di verifica di conformità per i produttori europei che fabbricano prodotti compatibili con la tecnologia aperta di rete CC-Link.
Il centro va ad aggiungersi al gruppo di strutture già esistenti in Nord America e Asia e viene gestito dal principale partner Mitsubishi Electric Europe BV in collaborazione con Clpa(CC-Link Partners Association), che è responsabile del supporto ai produttori e agli utenti di questa tecnologia, con l'obiettivo di sovraintendere, sviluppare e gestire le specifiche CC-Link e promuovere l'adozione di questa tecnologia di rete in tutto il mondo.
Il centro di Dusseldorf offre ai produttori europei un'ubicazione conveniente per le prove di conformità, eliminando la necessità di inviare i prodotti in Asia o in Nord America. "Questa nuova struttura dimostra la crescente diffusione di CC-Link in Europa", dice John Browett di CLPA. CC-Link è stato sviluppato originariamente in Giappone ed è diventato rapidamente lo standard de facto per le reti di automazione in tutta l'Asia. La sua adozione in Europa e in America è in crescita stabile da 10 anni, con un aumento particolare in Europa, da quando i produttori Oem hanno iniziato a comprendere la necessità di integrare la tecnologia CC-Link per competere ad armi pari sui vivacissimi mercati asiatici. CC-Link è una rete aperta con una base installata in tutto il mondo di circa 8 milioni di nodi. Consente la libera comunicazione su un singolo cavo tra dispositivi molto diversi offerti da un ampio numero di produttori (attualmente sono disponibili oltre 1.100 prodotti). Le prove di conformità assicurano che i dispositivi certificati siano completamente interfacciabili con tutti gli altri dispositivi su reti CC-Link. Il centro utilizza un'ampia gamma di test in grado di garantire che i prodotti CC-Link possano essere utilizzati con fiducia. Tutti i prodotti approvati saranno in grado di entrare in una rete e comunicare con tutti gli altri dispositivi, a prescindere dal produttore.
"In Clpa traduciamo i vantaggi offerti da queste reti con lo slogan 'Rete aperta Non-Stop'. Sapere che i dispositivi lavoreranno insieme è un importante vantaggio produttivo per la progettazione e la manutenzione dei sistemi, e quindi aiuta a mantenere un servizio non-stop", spiega Browett.
Le prove di conformità coprono tre aree principali: connettività, immunità ai disturbi e invecchiamento. La connettività verifica il funzionamento corretto dell'hardware e del software per le comunicazioni della rete. L'immunità ai disturbi garantisce che il dispositivo soddisfi lo standard richiesto per la reiezione delle interferenze elettriche (punto di forza di CC-Link) e infine, l'invecchiamento accerta che il dispositivo funzioni come previsto per l'intera vita operativa. Tutti i test vengono condotti con apparecchiature standardizzate, per garantire l'uniformità delle prove in tutto il mondo.
"La comunicazione aperta é la scelta predefinita di gran parte degli ingegneri dei sistemi di automazione; la riduzione dei costi, il miglioramento in efficienza e la facilità di manutenzione di una comunicazione su singolo cavo stanno diventando sempre più interessanti per i gestori di impianti che vogliono aumentare i tempi operativi e la produzione", dice Browett.

Pubblica i tuoi commenti