A Roberto Balma il premio China Awards 2011

riconoscimenti


E' stato consegnato a Milano a Roberto Balma, presidente e amministratore delegato di Nu Air, azienda piemontese che produce compressori d'aria, il premio China Awards 2011, nato per valorizzare i migliori contributi nell'interscambio italo-cinese. Un riconoscimento consegnato ogni anno dalla Fondazione Italia-China, presieduta da Cesare Romiti, alle imprese che si sono distinte nella realizzazione di un'esemplare strategia di integrazione in Cina. Il premio, assegnato per la categoria Capital Elite per le medie imprese, oltre a promuovere il lavoro svolto da Nu Air nei circa dieci anni di attività in Cina, evidenzia le capacità imprenditoriali di Roberto Balma, 49 anni, torinese, che ha preso le redini dell'azienda paterna trasformando l'attività di famiglia in una multinazionale, oggi player di primo piano nel mercato di riferimento mondiale. Nu Air, con sede a Robassomero (Torino), ha un fatturato di circa 250 milioni di euro e 1.500 dipendenti nei suoi stabilimenti in Italia e Cina. Il gruppo nel 2010 ha acquisito la Fini di Bologna, marchio storico del settore con stabilimenti in Italia e in Cina, e nel 2011 la Chinook di Piossasco (To).
In Cina l'azienda ha due stabilimenti: uno a Shanghai dove si producono 1,8 milioni di compressori all'anno e uno a Taishan con una produzione di 200mila articoli. Nu Air in Cina dà occupazione a oltre 1,000 dipendenti nei due stabilimenti di Shanghai e di Taishan e, grazie all'impronta di Roberto Balma e al suo management, si è contraddistinta quale azienda straniera con grandi capacità di adattamento e di inserimento nei contesti economici-sociali dove opera. L'intenso lavoro di squadra di tutti i collaboratori ha raggiunto nel tempo i risultati lusinghieri che le hanno consentito di ricevere anche numerosi premi da parte delle autorità cinesi.

Pubblica i tuoi commenti