All’openhouse Tiesse Robot, novità sul fronte robot e saldatura

Robot

Dopo un anno di crisi per l'economia internazionale, e per il settore dell'automazione industriale, si sono prospettati finalmente segnali positivi di ripresa, nel corso dell'openhouse del 23-25 settembre, organizzata da Tiesse Robot nella sede di Visano, in provincia di Brescia. L'azienda bresciana, pur nella difficile congiuntura degli ultimi anni, ha ribadito il suo impegno ad investire in innovazione e ricerca, introducendo una nuova serie di robot progettati per rispondere alle esigenze di manipolazione veloce anche per il packaging e per offrire soluzioni di pallettizzazione compatta a basso costo. La società ha manifestato nel contempo la volontà di guardare con ottimismo al futuro e al rilancio del mercato su scala internazionale, particolarmente nell'area del Sud America, dove la proiezione per il 2010 è di effettuare forniture per 4 milioni di euro.

Nel corso dell'openhouse di Visano, Tiesse Robot ha presentato due nuove linee di robot: la gamma Kawasaki serie RS con controllore tipo E, e lo Scara Toshiba TH450 con nuovo controllore TS3000 per manipolazioni veloci. Per la linea di robot RS antropomorfi a sei assi, in particolare, a Visano è stato presentato il modello RS5L con sbraccio di 900 mm che, insieme al più piccolo RS5M, rappresenta una valida soluzione di inserimento in linea dove sono richieste elevate cadenze e bassi ingombri; a questi si aggiugono anche il robot RS20 con portata 20 kg, il robot RS80 con portata 80 kg e il nuovo palletizzatore RD80. Tutti questi robot sono ora gestiti dal nuovo controllore Kawasaki serie E che, con espansione esterna, può arrivare a controllare fino a 14 assi; dotato di Multifunction Panel per la programmazione con Lcd touchscreen, permette l'esecuzione di comandi non di movimento 15 volte più veloci e con programmi paralleli e robot in movimento 18 volte rispetto ai controllori precedenti. La capacità di memoria standard è di 8 MB per la memorizzazione di 80mila step di programma. Tutte le funzioni ausiliarie sono supportate da 'Help' on-line che descrivono la logica delle funzioni stesse.
Una doppia porta Ethernet e il seriale Rs232C permettono la connessione con i sistemi di controllo linea e con ogni tipo di sensoristica. Il controllore supporta funzioni di conveyor tracking a singolo e doppio trasportatore.

Per quanto concerne la gamma di robot Scara Toshiba, è stato presentato il modello TH450, dotato del nuovo controllore tipo 3000, che diventerà il controllore standard per tutti i robot Scara Toshiba e includerà sia la porta Ethernet e seriale, sia la scheda per conveyor tracking. I robot Scara Toshiba possono essere collegati al pacchetto di visione TS Vision espressamente sviluppato dalla sezione R&D dell'azienda, atto a fornire uno strumento flessibile e performante per le operazioni di picking dei robot e dotato di capacità di guida multirobot; è in fase di sviluppo il pacchetto 3D che aprirà ulteriori possibilità applicative.

I partecipanti all'openhouse di Tiesse Robot hanno potuto assistere anche alla presentazione di una nuova isola automatizzata, commissionata all'azienda bresciana da un importante costruttore di camion del Brasile, e dedicata alla saldatura di pianali e cassoni per camion. L'isola è composta da un asse di traslazione sospeso su cui si muovono in modo indipendente due carri dotati di due ulteriori assi Y e Z di movimento, alla cui estremità è appeso per ogni gruppo un robot Kawasaki FA06E equipaggiato con una saldatrice ad arco pulsato Fronius TPS 5000 e dotato di sensoristica laser per il riconoscimento ed inseguimento dei giunti di saldatura, in modo da permettere al robot di adattare le proprie traiettorie e parametri di saldatura alle condizioni di preparazione dei manufatti da saldare.

Pubblica i tuoi commenti