Anche a Hong Kong la metropolitana è automatizzata con tecnologia Siemens

SMART CITY
Nel 2009 il governo cinese annunciò un investimento di 2,9 miliardi di dollari nell'espansione della
rete ferroviaria in seno al programma Hong Kong 2020.

A equipaggiare la linea, composta da 16 stazioni, sarà Siemens, con il sistema Communication Based
Train Control Trainguard MT. La supervisione automatica del treno sarà realizzata
impiegando il sistema di controllo delle operazioni Vicos, mentre la soluzione Siemens
Airlink, comprovata e testata, sarà installata per la trasmissione radio.

Gli otto
allacciamenti elettronici Sicas saranno installati per il controllo del treno. Il nuovo
sistema di segnalamento sarà controllato e monitorato dal Centro di controllo operazioni
a Tsing Yi. 

Trainguard MT comprende tutte le funzioni per il monitoraggio, l'esecuzione e il
controllo del processo operativo totalmente automatico. La comunicazione continua
dei dati avviene tra il centro di controllo, l'equipaggiamento dei binari e i treni attraverso
una rete radio Wlan. Questo rende possibile la localizzazione della posizione
esatta di ogni treno all'interno della rete ferroviaria. La velocità ottimale e la distanza
tra i due treni sono costantemente ricalcolate durante il percorso e trasmesse direttamente
al sistema di controllo a bordo del treno.

I veicoli controllati automaticamente
consumano meno energia grazie all'ottimizzazione della loro accelerazione,
trazione e processo di frenatura. A seconda del grado di automazione, il consumo
energetico può essere ridotto. Allo stesso tempo, è possibile migliorare la puntualità
del treno.

Pubblica i tuoi commenti