Arriva l’analizzatore ibrido per i gas di processo

È di Emerson il primo analizzatore ibrido per il monitoraggio delle emissioni e l’analisi dei gas di processo, in grado di unire le tecnologie laser Tunable Diode Laser (Tdl) e Quantum Cascade Laser (Qcl) , oltre a garantire garantire conformità normativa, evitando costose sanzioni o fermi impianto non previsti.

Si tratta del modello CT5100, ultimo nato della serie CT5000 di Rosemount, capace di fornire un’analisi estremamente completa in quanto è in grado di effettuare letture inferiori al ppm per una quantità di componenti, semplificando le operazioni e riducendo i costi in maniera significativa.

Al contrario degli analizzatori continui per gas tradizionali, il modello CT5100 può misurare fino a 12 componenti critici del gas e potenziali inquinanti simultaneamente con un unico sistema, rispettando la regolamentazione locale, nazionale ed internazionale.  CT5100 funziona in maniera affidabile, non necessita di materiali di consumo, dispone di custodia da campo e presenta un sistema di campionamento semplificato che non ha bisogno di alcun condizionamento del gas per eliminare l’umidità.

Pubblica i tuoi commenti