Associati in aumento per Clpa

Reti industriali
Spesso definita 'Non-Stop Open Network', CC-Link è una tecnologia di rete aperta nota a livello globale, che offre un’architettura cha va dalla connettività IT dell'intera impresa allo shop floor. Il protocollo supporta dispositivi di produttori diversi all’interno di un unico sistema, consentendo così a chi ha il compito di integrare i sistemi di controllo di scegliere il meglio all'interno delle singole categorie di prodotti piuttosto che doversi limitare a un unico fornitore.

Con circa 2.000 associati, Clpa, l'associazione che riunisce i CC-Link Partner, è in continua crescita. La base installata delle reti CC-Link conta circa 10 milioni di dispositivi, mentre i prodotti compatibili forniti da oltre 260 produttori sono più di 1.200. John Browett, General Manager Clpa, afferma: “Il numero di soci è in aumento sin dal 2000, anno in cui è stata fondata la nostra associazione. Questa tendenza ha subito un’accelerazione proprio quest'anno: il 2013 è iniziato molto bene e sembrano esserci tutti i presupposti perché la crescita continui anche in futuro. Il 2013 si preannunciava già un anno decisivo a partire dalla fiera SPS/IPC/Drives tenutasi alla fine del 2012 e durante la quale il nostro stand ha ricevuto il maggior numero di visitatori in assoluto, con un aumento di circa il 150% rispetto al 2011”.

Browett fa notare che i nuovi soci rappresentano due tipologie di
aziende: quelle che vogliono sviluppare prodotti compatibili con CC-Link
e quelli che desiderano utilizzare CC-Link con i propri sistemi di
controllo. “La maggior parte dei produttori di dispositivi di controllo ha già o
sta sviluppando opzioni CC-Link per i propri prodotti”, spiega
Browett. “Sono sempre di più i produttori di altro genere a diventare
nostri soci, come ad esempio aziende produttrici di strumentazione,
attuatori e altri componenti industriali".

CC-Link Partners Association lavora a fianco degli associati al fine di promuovere in tutto il mondo i prodotti compatibili con CC-Link attraverso i propri siti web, i cataloghi prodotto, in occasione di fiere, mediante attività di stampa, conferenze e seminari.  “Abbiamo posto delle solide basi nell'Europa occidentale e ci stiamo
espandendo sempre di più verso le economie emergenti dell'Europa
centrale e dell'est. Analogamente, dall’America del nord ci stiamo
muovendo verso l’America del sud. Inoltre, abbiamo appena aperto una
sede in India al servizio dell'importante mercato dell'automazione, in
rapida crescita all'interno di questo Paese".

Pubblica i tuoi commenti