C4000 Palletizer Advanced, protezione semplice e affidabile

Barriere di sicurezza

Dimensioni compatte, costi di installazione e di start up ridotti, flessibilità queste in sintesi le funzioni che caratterizzano la nuova barriera di sicurezza C4000 Palletizer Advanced di Sick capace di proteggere l’accesso nei magazzini e nei sistemi di movimentazione e trasporto. Semplice da programmare e installare, questa barriera di sicurezza lavora in condizioni ambientali difficili garantendo la massima affidabilità.


Il dispositivo, composto da un emettitore e un ricevitore, soddisfa Performance Level oltre ad essere in accordo con la norma EN Iso 13849, Sil3 e in linea con Iec 61508. Rispetto ai sistemi tradizionali, la nuova C4000 Palletizer Advanced utilizza la posizione e il numero dei raggi interrotti per rilevare forma e dimensione dell’oggetto, attraverso un sistema di autoapprendimento automatico. Utilizzata in posizione orizzontale, la C4000 consente un netto risparmio nell’implementazione di sistemi di protezione per il flusso di materiale in entrata o in uscita da zone pericolose. Il sistema infatti, grazie al principio di autoapprendimento nel riconoscimento della forma, non richiede l’utilizzo di ulteriori sensori per la funzione di muting. Questo approccio limita i costi d’acquisto e installazione e, paragonato ai sistemi convenzionali, consente di risparmiare fino al 40% sui costi delle operazioni di programmazione e funzionamento. In più, visto che la possibilità di errore diminuisce in maniera proporzionale alla riduzione del numero di componenti, l’affidabilità dell’impianto cresce notevolmente. Il sistema rileva e riconosce automaticamente differenti tipologie di carico. L’utilizzatore non deve effettuare nessuna regolazione o modifica dei parametri né, a differenza dei sensori con muting, è necessario eseguire l’allineamento o la modifica del segnale. Un ulteriore vantaggio è la differenziazione automatica tra oggetto e persona, che richiede meno ingombro delle stazioni di muting, particolare importante laddove gli spazi a disposizione sono limitati.


Migliorate anche le performance di rilevazione grazie al processo Multiscan e alla riduzione della risoluzione. Grazie ad uno speciale algoritmo di valutazione, la barriera riconosce la forma del pallet acquisita, anche nel caso di pallet rovinati o con pezzi di legno, parti o fogli sporgenti. Rispetto ai sistemi tradizionali, con la C4000, fattori di interferenza come questi non causano risposte fuori controllo da parte del dispositivo, né interruzioni del processo di trasporto del materiale che non siano necessarie. La possibilità di monitorare diversi nastri trasportatori contemporaneamente, consente di risparmiare sui costi iniziali per la protezione delle singole stazioni. Perciò è sufficiente assicurarsi che ciascun nastro sia caricato successivamente all’altro. Grazie alla flessibilità nella sincronizzazione i pallet possono occupare simultaneamente l’inizio e la fine del campo protetto; questo consente di ottenere la massima flessibilità nella selezione della lunghezza dell’area di protezione. Con il sistema di protezione all’accesso della C4000 è possibile rilevare un’ampia varietà di carichi, distinguerli dalle persone e migliorare la sicurezza sul lavoro e le performance dell’impianto.

Pubblica i tuoi commenti