Comunicare con sensori e attuatori, al debutto in Italia il workshop su IO-Link

Si terrà il 20 ottobre al Kilometro Rosso di Bergamo il prossimo workshop utenti del consorzio IO-Link, che approda per la prima volta in Italia. Gli interventi dei relatori, con un approccio orientato alla pratica, consentiranno ai partecipanti di acquisire le conoscenze di base sulla comunicazione punto a punto standardizzata con sensori e attuatori sul campo. Dopo una panoramica generale sullo standard IO-Link, i relatori focalizzeranno l'attenzione sull'interazione tra i componenti (master, device, ingegnerizzazione e controllo), nonché sulle rispettive possibilità di applicazione.

Durante la giornata di workshop verranno presi in esame, inoltre, i vantaggi di IO-Link per gli utenti, il funzionamento del sistema IO-Link e la selezione dei prodotti più idonei.

Ad animare l'area espositiva del workshop saranno poi fornitori di sensori, attuatori e sistemi di controllo.

IO-Link è la prima tecnologia IO standardizzata al mondo (Iec 61131-9) per comunicare con sensori e attuatori. La comunicazione punto a punto ad alte prestazioni è basata sul principio del collegamento a 3 conduttori per sensori e attuatori e non necessita di materiale di cablaggio con requisiti aggiuntivi. "In qualità di tecnologia aperta per il livello inferiore dei dispositivi di campo, IO-Link crea un valore aggiunto e permette a costruttori di macchine, integratori di sistemi e operatori di impianti di elaborare nuove soluzioni", commentano i membri del consorzio.

Nella foto, un esempio di architettura di sistema da www.io-link.com

Pubblica i tuoi commenti