Con l’encoder Dbs60 Core di Sick il montaggio è agevole in tutte le condizioni

Sensori
Sick presenta la nuova serie di encoder Dbs60 Core.
Con 58 mm di diametro, l’encoder incrementale di Sick riduce al minimo gli ingombri in fase di montaggio, grazie alla custodia compatta e al duplice posizionamento del clamping ring anteriore o posteriore, al connettore radiale M23 o M12 e al cavo universale flessibile.

 

L'encoder presenta un’ampia varietà di interfacce meccaniche, elettriche, giunti e flange: flangia fissa, servo flangia, foro cieco in metallo fino a Ø5/8" (15,875mm), foro passante e adattatore isolante fino a Ø15 mm consentono diverse opzioni di montaggio. Il fissaggio all’albero motore avviene mediante una vite di serraggio posizionata direttamente sul clamping ring: in questo modo il rischio di slittamento dell’albero è totalmente azzerato.
Oltre all’interfaccia standard 5 V e 24 V Ttl/RS422 e 24 V Htl/push-pull, la nuova serie di encoder Dbs60 Core è disponibile anche con un'interfaccia elettrica universale che unisce le classiche 5 V Ttl e Htl in un’unica soluzione.

 

Il grado di protezione IP65 e il doppio cuscinetto fanno di questo encoder una soluzione robusta ed affidabile, anche con carichi elevati sull’albero e in condizioni di lavoro estreme. La versione con albero isolato garantisce ottime performance in un range di temperatura compreso tra -30°C e +100°C.
Con una risoluzione fino a 5.000 impulsi, il Dbs60 Core è il prodotto ideale per applicazioni standard in diversi settori industriali, soprattutto per applicazioni relative all’automazione di fabbrica e logistica, lavorando alla perfezione nell’ambito dei motori asincroni, macchine per l'imballaggio e magazzini automatizzati.

Pubblica i tuoi commenti