Con Panasonic la raccolta differenziata diventa 2.0

Automazione Industriale Award 2014
Ecologia Soluzione Ambiente e Panasonic Electric Works hanno sviluppato un sistema di conferimento in grado, grazie a un'elevata automazione e a un intensivo scambio di informazioni con il centro di controllo della Public Utility, di mantenere un controllo sulla qualità del rifiuto anche nel caso di una raccolta eseguita con un sistema non ‘porta a porta’.
La soluzione

Il principio alla base della nuova soluzione consiste nel conferimento del rifiuto solo dopo accreditamento; si dà quindi la possibilità di associare il rifiuto stesso a un utente ben definito e si possono correggere in modo puntuale eventuali abusi e usi impropri del metodo di smaltimento.
Il sistema  consiste in un container automatizzato per esterni, che permette il conferimento di due tipologie di rifiuti mediante delle apposite finestre avvolgibili, le quali si aprono dopo l’accreditamento e dopo aver selezionato sul Touch Screen il rifiuto che si vuole eliminare.
Il plc all’interno del container controlla l’automazione: dalla lettura del Bar code per l’accreditamento al sollevamento degli avvolgibili sulla base del rifiuto selezionato, alla lettura del peso con relativa stampa dello scontrino.
Il controllore avrà anche in carico la gestione meccanica del rifiuto una volta che l’avvolgibile si è richiuso, scegliendo una modalità di stoccaggio opportuna sulla base del rifiuto. Ad esempio: qualora fosse stata portata della plastica, prima di procedere allo stoccaggio il rifiuto verrebbe prima pressato in modo da ridurre lo spazio occupato dall’aria, se invece il conferimento fosse di un rifiuto organico successivamente allo stoccaggio verrebbe pulito il piano di raccolta in modo da togliere anche i cattivi odori che l’organico inevitabilmente produce.
La gestione meccanica del rifiuto, che viene eseguita solo ad avvolgibile chiuso, rende il sistema sicuro per l’utente, che non si trova mai a contatto con le parti meccaniche interne.

La soluzione outdoor ha il vantaggio di poter essere resa indipendente dal punto di vista energetico grazie un sistema di batterie e pannelli fotovoltaici, posizionati sulla parte superiore della struttura; l’indipedenza energetica rende inoltre la soluzione flessibile e mobile.
I dati registrati dal sistema sono inviati a un centro di controllo che li elabora al fine di definire un profilo dettagliato delle abitudini di conferimento per zona e orario. Sulla base di queste elaborazioni si potrà arrivare a una ottimizzazione dei percorsi dei mezzi di raccolta in modo da garantire un flusso ordinato ed efficiente verso i centri di smaltimento.
Il Web Server gestisce la comunicazione verso il centro di controllo, data logging, interfaccia Web dell’isola ecologica, gestione allarmi e chiamate.
Altro elemento importante è il panel PC touch screen che, oltre alla funzione di interfaccia verso l’utente, ha il compito di mantenere registrate nella memoria interna tutte le foto fatte, tramite l’IP Camera, sui rifiuti conferiti. L’isola attrezzata è sempre connessa a internet mediante modem Umts ed è in grado di aprire una connessione Open Vpn verso il centro di controllo (CdC). 
All’approssimarsi del riempimento del container per uno o entrambi i rifiuti gestiti, l’isola invia un Sms all’operatore ecologico addetto allo svuotamento. Eventuali momenti di mancanza di servizio per riempimento del container sono segnalati all’utente specificando anche il tempo entro il quale è presumibile che il servizio torni attivo.
Il Servizio Sntp permette di sincronizzazione il Real Time Clock del plc via Internet con i servizi di orologio atomico disponibili sulla rete, garantendo quindi una buona precisione alle date ed ora associate alle registrazioni dei rifiuti conferiti.

Una volta aperta la connessione da parte della stazione remota è possibile eseguire contemporaneamente diverse operazioni di manutenzione e controllo.
Tramite l’ambiente di programmazione è, infatti, possibile programmare il plc da remoto e impostare eventuale settaggi ed adattare l’isola attrezzata sulla base dei riferimenti avvenuti.
La parte di controllo può essere fatta a diversi livelli:
tramite Scada, mediante pagine Html residenti sul modulo Web Server, con l’accesso via Ftp.

I vantaggi

L'operatore ecologico viene avvertito della necessità di svuotare l’isola via Sms: in questo modo la raccolta non viene eseguita secondo un calendario predefinito ma sulla base delle effettive necessità di svuotamento, eliminando le raccolte non necessarie, e garantendo sempre il massimo servizio, ossia evitando che il container risulti pieno e non più utilizzabile.

A regime, quindi, il sistema può permettere anche una consistente riduzione della flotta necessaria al servizio, e  una riduzione degli spostamenti dei mezzi di raccolta con un immediato beneficio per l’inquinamento ed il traffico.  La soluzione proposta da Ecologia Soluzione Ambiente con la collaborazione di Panasonic contribuisce a trasformare il rapporto tra Ente Gestore e Collettività  in un rapporto più diretto tra Ente Gestore e singolo utente  con benefici per entrambi gli attori. Il cittadino può vedersi ridurre la tassa sui rifiuti, l’inquinamento acustico, perché la raccolta viene eseguita non sotto la propria dimora e durante l’intero arco della giornata,  la necessità di stoccare il rifiuto presso la propria abitazione
e l’impatto di degrado a causa di accumuli di rifiuti nelle prime ore del mattino.
La collettività e il gestore possono invece creare possibili alternative in aree turistiche, ridurre l’impatto logistico, spalmare il ciclo di raccolta lungo l’intero arco della giornata e aumentare la percentuale di rifiuto differenziato. 
Non solo: è possibile con questo sistema aumentare la qualità del rifiuto conferito con  benefici in termini di percentuale realmente recuperata da parte dei vari consorzi della filiera, raccogliere informazioni statistiche sulle abitudini di smaltimento degli utenti per area e nell’arco della giornata, fornire le aree adibite a eventi straordinari di un sistema di raccolta efficiente senza necessità di predisporre preventivamente l’area.

Leggi il testo completo di Panasonic Electric Works ed Ecologia Soluzione Ambiente

Pubblica i tuoi commenti