Con Sap Business One la digital economy è a portata di Pmi

Nel corso del primo Sap Business One Forum italiano, svoltosi il 9 luglio nella suggestiva location dell’Autodromo di Monza, Sap ha offerto ai propri distributori e clienti un’interessante opportunità di confronto sulle potenzialità della Digital Economy per lo sviluppo delle Pmi.

“Il meteorite si è schiantato, la coltre di cenere ha iniziato a depositarsi a terra, ora le specie che sono sopravvissute adattandosi devono riprendere il loro percorso evolutivo”. Con quest’immagine, forte, ma efficace Adriano Ceccherini, General Business Director di Sap Italia, ha fotografato la situazione presente del sistema produttivo globale, che non è più impantanato nelle sabbie mobili della recessione - ormai superata, come sembrerebbe - ma affronta un nuovo ciclo economico.

Adriano Ceccherini

Adriano Ceccherini

Ceccherini è stato chiaro nell’inquadrare i quattro temi focali intorno ai quai si gioca l’innovazione e la crescita delle Pmi in questo momento: Mobility, Big Data, Cloud e Networks sono le novità a livello tecnologico che hanno modificato il comportamento e le aspettative dei consumatori e cambiato radicalmente il modo di lavorare e di comunicare.

Gli imprenditori sanno che per rendere i processi aziendali snelli, efficienti e soprattutto competitivi è necessario sfruttare le opportunità offerte da questa rivoluzione digitale. Le più recenti analisi di mercato dicono che nel 2015 il 40% delle Pmi utilizza soluzioni e tecnologie di mobile working, gli investimenti in analytics delle Pmi crescono del 10% e il 65% degli investimenti in Public Cloud proviene proprio da questo mercato.

In questo scenario di continua trasformazione digitale, le Pmi italiane, che hanno dato grande prova di adattabilità davanti al 'cataclisma' della crisi economico-finanziaria appena trascorsa, puntando su flessibilità, creatività e, se necessario, settori di mercato di nicchia, si sta assistendo all’emergere di una Next Generation Sme, cioè di aziende di medie e piccole dimensioni che stanno ponendo l’innovazione al centro della propria strategia, riportando significativi tassi di crescita.”

Obiettivo primario di Sap, per la quale le Pmi rappresentano l’87% dei clienti in Italia, è offrire a queste aziende applicazioni e servizi per fare il loro salto di qualità. A differenza di molti concorrenti che, come sottolinea Ceccherini, dedicano alle Piccole e medie imprese soluzioni 'adattate' ovvero, derivate da prodotti sviluppati per i colossi dell’industria, Sap intende sostenere le piccole realtà produttive con soluzioni innovative, che rendano l’in-memory computing come il mobile accessibili a tutti.

Nel corso del convegno i vantaggi e le principali funzionalità di Sap Business One, software gestionale sviluppato esclusivamente per le Pmi che vogliono integrare in un unico sistema i processi aziendali e far crescere il proprio business, sono state illustrate nel dettaglio. Progettato espressamente per le Pmi e venduto esclusivamente, Sap Business One aiuta a snellire i processi, agire tempestivamente e perseguire una crescita redditizia. Sia che lo si utilizzi on premise o in cloud, è possibile accedervi ovunque grazie all’applicazione mobile; inoltre, quando il business cresce, è possibile ampliare la soluzione per soddisfare le nuove esigenze. Questa singola soluzione integrata dà una perfetta visibilità dell’intero business e permette di avere un controllo completo su ogni aspetto delle proprie operation. Raccoglie tutte le informazioni critiche relative al business e le mette a disposizione immediatamente a tutta l’azienda.

Luis Murguia Senior Vice President and General Manager Business One di Sap, ha introdotto la piattaforma Sap Hana: “Con la versione di Sap Business One su Hana” ha spiegato “ è possibile sfruttare gli ultimi sviluppi della tecnologia in-memory per le analisi e le attività di reporting e accedere in tempo reale alle informazioni a supporto dei processi decisionali. Sap Business One offre flessibilità per gestire in modo semplice le personalizzazioni, rappresenta un investimento a portata di Pmi, comporta tempi rapidi di implementazione e un processo di configurazione intuitivo”.

Luis Murgia

Luis Murgia

Oltre 48.000 piccole e medie imprese nel mondo si affidano per la gestione del proprio business a Sap Business One. Inoltre, circa 360 aziende di grandi dimensioni hanno già adottato Sap Business One per le loro 2.300 filiali. L'applicazione, utilizzata in circa 150 paesi con oltre 750.00 utenti, consente alle Pmi o alle filiali di grandi aziende di prendere decisioni basate sui dati in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo e gestire processi aziendali critici, come la vendita, la finanza, la contabilità e l'inventario. In Italia Sap Business One è stato adottato da oltre 2.000 clienti e nel 2014 è cresciuto del 27%.

Pubblica i tuoi commenti