Confindustria ed E-Distribuzione lavorano per la qualità dell’energia

Le aziende manifatturiere devono spesso misurarsi con forniture energetiche qualitativamente non adeguate alle loro esigenze. Ha preso spunto da questa situazione la realizzazione della “Guida Clienti Industriali”, frutto dell’accordo siglato tra Confindustria ed E-Distribuzione. L'accordo si pone l'obiettivo di favorire una migliore qualità del servizio elettrico, mentre la “Guida” fornirà un quadro generale di indirizzo per la corretta progettazione delle reti di utenza e la scelta dei macchinari di processo. Saranno inoltre identificate azioni formative e informative per la diffusione delle buone pratiche, tecniche e organizzative, per rendere gli impianti utilizzatori dei clienti immuni dai disturbi normalmente presenti sulle reti di distribuzione di energia elettrica la cui numerosità, pur non potendosi eliminare del tutto, può essere ridotta con adeguati interventi lato consumo.
Anche per questa ragione, verrà attivato un osservatorio congiunto, strutturato per tracciare e monitorare le segnalazioni che le Associazioni territoriali di Confindustria riceveranno dalle aziende associate attraverso un portale web dedicato: le informazioni ricevute permetteranno a E-Distribuzione di predisporre iniziative specifiche.
Inoltre, nell’ambito di un piano di due investimenti di circa 4,3 miliardi di euro su un arco temporale di 15 anni, E-Distribuzione ha avviato il piano di sostituzione del parco contatori esistente con i contatori di seconda generazione “Open Meter”, dispositivi capaci di integrare la qualità del servizio con l’innovazione tecnologica, portando notevoli vantaggi ai consumatori. Ad oggi, ne sono già stati installati oltre 3 milioni.

Nell’ottica di mantenere elevati livelli di soddisfazione di tutti i clienti in merito ai servizi di rete del distributore, E-Distribuzione ha poi realizzato un nuovo canale di contatto che prevede, tra l’altro servizi on line, accessibili a tutti i clienti attraverso il sito internet www.e-distribuzione.it, smartphone e APP, per rispondere in maniera efficace ai loro bisogni e alle loro aspettative.
Il sito Web, in fase di ottimizzazione, permetterà alle aziende di segnalare eventuali problemi nella fornitura alla propria Associazione di riferimento, che veicola poi l’informazione al distributore. In particolare, anche se i dettagli non sono stati completamente svelati, le richieste, circostanziate e corredate dai dati sulla fornitura (incluso il POD), potranno riguardare le seguenti tematiche:
1) Buchi di tensione
2) interruzioni brevi/transitorie (fino ad un minuto)
3) Interruzioni lunghe (oltre un minuto)
4) Informazioni urgenti su tempi di ripristino di un guasto in caso di mancanza di energia
5) Informazioni sulle interruzioni programmate
6) Informazione sulla connessione alla rete elettrica (iter, stato delle pratiche di nuova connessione/ aumento di potenza, informazioni generiche, ecc.)
7) Informazioni sulle ricostruzioni dei prelievi a seguito di verifiche sui misuratori o degli addebiti per malfunzionamenti dei sistemi di misura In attesa dell’adeguamento del sito web

Pubblica i tuoi commenti