Crescono gli investimenti in Ricerca & Sviluppo

Per la competitività delle aziende italiane è fondamentale proporre, sui mercati internazionali, soluzioni sempre più innovative e attente alle richieste dei clienti. Un risultato frutto degli investimenti in Ricerca & Sviluppo che, secondo i dati Istat, sono in costante crescita.
Ad oggi, infatti, il dato consolidato riguarda il 2016, dal quale risulta che la spesa per R&S intra-muros sostenuta da imprese, istituzioni pubbliche, istituzioni private non profit e università sia pari a 23,2 miliardi di euro (+4,6% rispetto al 2015). Un dato che, in percentuale, vale l'1,38% del Pil, contro l’1,34% dell'anno precedente.
Alla spesa complessiva contribuiscono il settore delle imprese per il 60,8%, le università per il 24,2% e le istituzioni pubbliche per il 12,6%. Interessante soprattutto il fatto che, rispetto al 2015, la spesa per R&S cresce del 9,3% per le imprese. Resta invece stabile nelle istituzioni pubbliche, mentre flette nelle università (-1,0%) e, in misura ancora più marcata, nelle istituzioni private non profit (-18,6%).
L’aumento più rilevante della spesa per R&S intra-muros riguarda le attività di sviluppo sperimentale (+15,6%). Al contrario, la ricerca di base e quella applicata registrano un lieve calo (complessivamente -0,2%).
Positivi anche i dati relativi agli addetti. I ricercatori aumentano infatti del 6,6% (da 174.327 unità del 2015 a 185.916 nel 2016).
Positivi anche i dati preliminari 2017, che indicano un aumento della spesa per R&S pari all’1,8% a valori correnti sia nelle imprese sia nelle istituzioni pubbliche, mentre non sono ancora disponibili i dati relativi alle università.
Nello stesso periodo registrano lievi variazioni gli stanziamenti per R&S di Amministrazioni Centrali, Regioni e Province autonome: i fondi passano da 8,7 miliardi di euro del 2016 (previsioni di spesa assestate) a circa 8,6 miliardi di euro del 2017 (previsioni iniziali).
L'interesse maggiore, però, riguarda gli investimenti affrontati quest’anno. Benché i dati siano solo indicativi, infatti, le previsioni fornite da imprese e istituzioni confermano un ulteriore aumento della spesa in R&S intra-muros (+3,4% rispetto al 2017). In particolare le istituzioni pubbliche hanno dichiarato un +5,6%, le istituzioni private non profit +4,9% e le imprese +2,9%.

Pubblica i tuoi commenti