Datalogic  monitora la sicurezza con Laser Sentinel

In occasione della prossima edizione di  Sps Ipc Drives di Parma (23-25 maggio), Datalogic porterà in fiera (Pad 3  Stand D004) diverse soluzioni tra cui identificazione e tracciabilità, sistemi di controllo e sicurezza, tecnologie laser scanner, imager e camere lineari, soluzioni di interoperabilità tra sistemi di visione, dispositivi manuali per la raccolta automatica dei dati in mobilità, con l’intento di offrire le soluzioni più adatte a ciascun impianto, combinando insieme più tecnologie per massimizzare la produttività e il ritorno sull’investimento.

Tra i prodotti che verranno lanciati proprio in occasione della fiera di Parma, segnaliamo Laser Sentinel, un sistema per il monitoraggio della sicurezza in ambito Factory Automation e Intra-logistica. Si tratta di uno scanner laser di sicurezza molto flessibile, che memorizza l’ambiente sicuro, dotato di tutte le funzioni necessarie per applicazioni sia statiche (celle robotizzate, macchine per la protezione perimetrale, protezioni di apertura della macchina, trasportatori, ecc.), sia dinamiche (veicoli a guida automatica, carrelli elevatori), il tutto racchiuso in un dispositivo compatto con prestazioni di rilevazione di alto livello. Laser Sentinel può gestire fino a tre aree simultaneamente, che possono essere configurate come “aree di attenzione” fino a 20 metri o “aree sicure” fino a 5,5 m, entrambe su un angolo di 275°.

Un  altro prodotto di rilievo, presentato in anteprima a Norimberga, sarà Matrix 120, il più piccolo scanner industriale disponibile sul mercato. Dotato di tecnologia 2D imager, Matrix è facilmente integrabile in ogni tipo di ambito produttivo,rivelandosi  ideale per una vasta gamma di applicazioni di raccolta dati nei settori Oem e manufacturing, in particolare per il settore elettronico, per la produzione di Pcb board, il packaging, food&beverage, label-print&apply, per il settore chimico e delle analisi biomedicali e per l’applicazione in chioschi e totem.

Datalogic proporrà anche la Demo Bottling, simulazione di un tipico processo industriale di imbottigliamento integrato in tutte le fasi di ispezione (riempimento, chiusura, etichettatura) e identificazione (1D/2D, OCR), all’insegna dell’interoperabilità, grazie ai numerosi sensori posizionati lungo la linea.

 

Pubblica i tuoi commenti