Primo Forum italiano sull’Intelligenza Artificiale per le imprese

In concomitanza con il rilascio da parte dell'Unione Europa del primo codice per etico per l'Intelligenza Artificiale (AI), sette linee guida con l'uomo al centro, si è svolta la prima edizione dell’AI Forum rivolto alle imprese, promosso dall’Associazione Italiana per l’Intelligenza Artificiale (AIxIA) e organizzato in collaborazione con Digital Events.

L'evento, che si è tenuto lo scorso 12 aprile a Milano presso Palazzo Mezzanotte, sede della Borsa Italiana, ha visto la presenza sul palco di oltre 40 relatori e la partecipazione di più di 700 persone tra professionisti e rappresentanti d’impresa.

Una giornata di grande successo durante la quale sono state illustrate le più concrete soluzioni AI per le imprese e poste le basi per un’intelligente e proficua sinergia tra il mondo della ricerca e quello imprenditoriale.

"Il bilancio positivo di questa prima edizione dell’AI Forum è per noi motivo di orgoglio e soddisfazione", ha dichiarato Piero Poccianti, Presidente AIxIA. "Oggi abbiamo lanciato un forte messaggio - la necessità per l’intero Paese di edificare un nuovo ponte fra la ricerca e le imprese, ritrovando un linguaggio e una progettualità comuni per realizzare innovazione. In questo momento di grande entusiasmo per l'Intelligenza Artificiale, crediamo sia fondamentale per le imprese comprendere le reali possibilità ei limiti di questa nuova tecnologia perché in questo campo non esistono tecnologie a scaffale, ma soluzioni che devono essere affrontate in modalità progettuale di tipo Agile”.

Una mattinata densa di contenuti

Tra i relatori e i rappresentanti delle istituzioni, è stato dedicato un piccolo spazio anche a Claire(Confederation of Laboratories for Artificial Intelligence Research in Europe), l’iniziativa della comunità AI europea che mira a diventare il “Cern” europeo dell’Intelligenza Artificiale.

Nelle due tavole rotonde che si sono susseguite si è affrontato l’impatto dell’AI a livello sia aziendale che sociale. Nella prima, intitolata “Le nuove frontiere dell’AI nelle imprese”, si è discusso dei benefici, delle reali possibilità e delle metodologie per l’adozione di soluzioni AI nel tessuto aziendale italiano. Il dibattito ha ospitato sul palco Amedeo Cesta, Cnr, Rita Cucchiara, Cini Aiis  e tra le società  McKinsey& Company, MasterCard e Safilo.

Nella seconda tavola rotonda, dall’evocativo titolo “Un’intelligenza artificiale a misura del cliente”, si sono analizzate invece le sfide e le opportunità di una società sempre più tecnologica e connessa a favore di cittadini e consumatori.

I keynote

Tra le due tavole rotonde sono saliti sul palco anche QuestIT, Injenia e Reply con tre keynote dedicati rispettivamente all’importanza di un Company BrAIn per migliorare i processi aziendali, alla necessità di una stretta collaborazione tra intelligenza collettiva e intelligenza artificiale per ottimizzare il business ed infine alle profonde lezioni apprese sull’AI.

L’AI Forum è stato patrocinato da Aica, Claire, Commissione Europea, Fondazione Bruno Kessler, Politecnico di Milano, Politecnico di Torino e Università degli Studi di Genova. È stato organizzato in collaborazione con Italo Foundation e con il sostegno di Accenture, Amazon Aws, Intel, McKinsey&Company e Reply. Tra gli sponsor, Injenia e QuestIT (Main Sponsor), Celi, Dedagroup, MediaMatic e Orobix.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome