Due in uno, con hypervisor di B&R più flessibilità

Il concetto di massima flessibilità è alla base del nuovo hypervisor realizzato da B&R per il proprio sistema di automazione. Questo innovativo software consente, infatti, di eseguire, sulla stessa Cpu, un secondo sistema operativo che si affianca al sistema operativo real-time B&R.

Grazie al software hypervision,  sistemi operativi quali  Windows o Linux sono in grado di funzionare accanto al sistema operativo real-time di B&R, rendendo possibile la combinazione tra le applicazioni di controllo e gestire le applicazioni di interfaccia Hmi su un singolo PC.  Sarà quindi possibile utilizzare un unico PC industriale sia come controller in tempo reale, sia come edge controller che invia i dati preprocessati a sistemi di livello superiore e al cloud via Opc UA.

L'hypervisor fornisce una connessione di rete virtuale che consente alle applicazioni di scambiare dati tra i sistemi operativi. Come per l'interfaccia Ethernet tradizionale, questo viene fatto utilizzando protocolli di rete standard. Al posto di un cavo, c'è un'area di memoria riservata che non è assegnata a un sistema operativo.

L'utente configura hypervisor e alloca risorse hardware nell'ambiente di sviluppo software di B&R Automation Studio. Le configurazioni vengono definite separatamente per ciascun sistema, fornendo la massima flessibilità nel modo in cui le risorse vengono utilizzate. Mentre le precedenti soluzioni sono state adattate a una specifica versione di Windows, hypervisor  è completamente indipendente dalle versioni dei sistemi operativi.

Pubblica i tuoi commenti