Emerson completa l’acquisizione di Avocent

Aziende

Emerson Network Power, divisione di Emerson attiva nel campo della Business-Critical Continuity, ha consolidato il portafoglio di soluzioni per la gestione dell’infrastruttura dei datacenter con il completamento dell’acquisizione di Avocent Corporation. Le tecnologie e le soluzioni di Avocent assicurano a Emerson Network Power una visione più ampia e approfondita dei datacenter, potenziandone l’offerta nell’ambito della gestione delle infrastrutture e consentendo ai responsabili degli ambienti It un miglior controllo su consumi energetici, attività e costi.

La tecnologia di Avocent è impiegata nella gestione
dell’attività dei dispositivi informatici e delle informazioni relative
alle loro prestazioni. La tecnologia integra hardware, software e
sistemi embedded in una piattaforma unificata che semplifica il
monitoraggio, la gestione e la soluzione dei problemi in data center di
qualsiasi dimensione. Migliorando la visibilità e l’accesso per
un’ampia gamma di infrastrutture fisiche, le tecnologie di Avocent
completano le soluzioni attuali di Emerson Network Power nell’ambito
dell’alimentazione, del condizionamento di precisione e del
monitoraggio.

“Questa acquisizione ci permette di integrare le conoscenze sull’infrastruttura fisica dei datacenter con quelle relative ai dispositivi It. In questo modo possiamo fornire la soluzione più completa per la gestione degli ambienti tecnologici attualmente disponibile sul mercato, oltre a un insieme di funzionalità che mai prima d’ora potevano essere garantite da una sola azienda”, è stato il commento di Ed Feeney, vicepresidente esecutivo di Emerson e Business Leader di Emerson Network Power. “Integrando le tecnologie di Avocent con le nostre soluzioni per la gestione dell’infrastruttura, dell’alimentazione e del condizionamento nei datacenter, potremo supportare i nostri clienti a gestire meglio l’affidabilità, la disponibilità e i costi, fornendo loro una visione semplice ma al tempo stesso completa dell’intera infrastruttura fisica”.

Pubblica i tuoi commenti