A Venezia tre giorni per l’innovazione responsabile

Eventi
La conferenza internazionale NanotechItaly (dal 25 al 28 novembre presso il Centro congressi NH Laguna Palace di Venezia Mestre), giunta alla settima edizione, si è confermata come il momento d’incontro più importante in Italia sulle tecnologie abilitanti. Essa ha esplorato per la prima volta in maniera integrata il ruolo trasversale e sinergico delle cosiddette 'Key Enabling Tecnologies': nanotecnologie, micro-nanoelettronica, biotecnologie industriali, fotonica, materiali e sistemi avanzati di produzione, per lo sviluppo industriale del Paese.Airi (Associazione Italiana per la Ricerca Industriale), Veneto Nanotech, Consiglio Nazionale delle Ricerche e Istituto Italiano di Tecnologia hanno organizzato la Conferenza con 10 sessioni parallele per 30 ore di interventi, con più di 100 speaker, altrettanti poster scientifici nonché diversi workshop tematici e un fitto programma di incontri research to business per i partecipanti.A fare da sfondo all'evento sono state l’eccellenza scientifica, la leadership industriale, la sostenibilità della ricerca e l’innovazione come temi prioritari che guideranno la politica industriale dell’Unione Europea per la crescita e lo sviluppo economico nei prossimi anni e che caratterizzeranno l’azione del Programma europeo di sostegno alla ricerca e innovazione Horizon 2020.

Renato Ugo, presidente Airi (Associazione Italiana per la Ricerca Industriale) ha affermato: “La Conferenza ha evidenzitoa come le nanotecnologie, insieme alle altre tecnologie abilitanti, siano in grado di portare un contributo essenziale allo sviluppo di prodotti innovativi e ad alto valore aggiunto, offrendo un vantaggio competitivo per un gran numero di realtà industriali”.

Cinque sono i settori industriali determinanti per lo sviluppo del sistema produttivo nazionale in chiave europea affrontati nel corso della Conferenza: Salute e benessere, Efficienza delle risorse e materie prime, Bio-Industria, Aerospazio e Fabbrica intelligente. In quest'ultimo settore, i temi chiave sono stati i sistemi avanzati di produzione e metrologia per applicazioni industriali, l’integrazione tra nanofabbricazione, materiali nano strutturati e Ict e la cooperazione tra industria ed enti pubblici.

Pubblica i tuoi commenti