Hms acquisisce Ixxat Automation

Mercato
“Hms diventerà il gruppo leader nel settore della comunicazione industriale, con 350 dipendenti e un fatturato di oltre 50 milioni di euro”. Lo ha dichiarato Staffan Dahlström, Ceo di Hms Industrial Networks (nella foto), all'indomani dell'acquisizione da parte dell'azienda svedese di Ixxat Automation, uno dei principali fornitori di tecnologie di comunicazione nell'automazione industriale, nella costruzione di macchine e nell'industria automobilistica.

Ixxat è stata fondata nel 1987 con sede a Weingarten, in Germania.
Mentre Ixxat è conosciuto come uno dei principali fornitori di connettività per reti Can-based, EtherCat, Powerlink e FlexRay, Hms presiede tradizionalmente i mercati delle soluzioni Profibus/Profinet e DeviceNet/EtherNet/IP, con i marchi Anybus e Netbiter, che consentono di interfacciare i
dispositivi d'automazione con le diverse reti industriali. Con questa fusione, le due società presenteranno un'offerta completa di connettività di rete per l'automazione.

Ixxat ha filiali negli Stati Uniti e in Francia, e commercializza i suoi prodotti tramite una fitta rete di distributori, collocati in 25 Paesi.
"Avvertiamo grandi opportunità di ulteriore ampliamento del nostro mercato, avendo l'accesso ai canali di vendita ben consolidati di Hms in tutto il mondo", afferma Christian Schlegel, Managing Director di Ixxat Automation. "Le piattaforme di prodotto di Hms apporteranno vantaggi  ai nostri progetti di sviluppo attuali e alle tecnologie di prossima generazione".

L'acquisizione offre ad Hms la possibilità di commercializzare i propri prodotti in nuove fasce di mercato, come le attrezzature mediche e l'industria automobilistica, mentre l'esperienza di Hms nel settore manifatturiero e nella logistica fornirà l'opportunità di maggiore efficienza e redditività.

Pubblica i tuoi commenti