Il cnc Siemens è pronto per l’industria 4.0

Controllo numerico
Con la famiglia di prodotti Sinumerik, Siemens offre una gamma di controlli
per diverse applicazioni: dalle macchine utensili semplici, standardizzate, alle soluzioni modulari intelligenti
per la lavorazione economica di pezzi dedicati ai settori high-end. Da anni, in questo particolare comparto, l'azienda è impegnata a realizzare sistemi integrati con le tecnologie IT. "Il nostro scopo è portare
avanti questo processo di integrazione per assicurare che il settore delle macchine
utensili sia pronto per affrontare la nuova era dell’Industria 4.0”, ha detto recentemente
Robert Neuhauser, Ceo della BU
Motion Control Systems della Divisione Drive Technologies di Siemens.

Le innovazioni che Siemens proporrà a Emo 2013, il prossimo settembre ad Hannover, si concentreranno per tanto sul miglioramento di funzioni intelligenti, che rendono vantaggioso
l’uso del controllo numerico,  ne incrementano il livello di precisione sul pezzo lavorato e consentono una maggiore sicurezza per ogni categoria di macchina. Tra le novità vi saranno una funzione studiata per proteggersi da collisioni inaspettate dei
componenti e il miglioramento dell’interfaccia utente Sinumerik Operate, che
include opzioni di simulazione aggiornate.

Funzionale all’idea di Industria 4.0 (quella della quarta rivoluzione industriale, ndr) è anche il framework Integrated
Drive Systems che, attraverso un’integrazione coerente e un’ottimizzazione
lungo l’intera catena di processo, è usato per integrare tutti i componenti della linea all’interno di un ambiente di processo produttivo completo. Lo stesso concetto si applica anche alle soluzioni con controlli Sinumerik abbinati ai drive Sinamics e ai motori
Simotics.
Accanto a questa integrazione orizzontale si realizza poi, con  Sinumerik Integrate for Production, un'integrazione verticale all’interno
dell’architettura di controllo dell’automazione della produzione industriale, realizzando un modello già  implementato nelle industrie
di lavorazione dei metalli, nei settori automotive, aerospazio e medicale.

In Siemens, quindi, quando si parla di fabbrica intelligente, le idee sono chiare: "Sviluppare il prodotto e pianificare la produzione sempre più spesso a
schermo prima ancora che una macchina utensile sia stata installata. Se una macchina
modulare è sviluppata su base virtuale sin dall’inizio, in modo da essere completamente
simulata, si possono dimezzare i tempi fino al 40%. Durante il funzionamento, sono possibili aumenti di produzione del 10% anche grazie alla continua
simulazione e ottimizzazione".

Emo 2013 sarà l'occasione per mostrare anche l’ulteriore sviluppo del portfolio di Product Lifecycle Management, che
comprende soluzioni scalabili per la produzione di componenti e una migliorata integrazione
IT, dalla modellizzazione del pezzo alla sua lavorazione sulla macchina
utensile. Nell’ambito dell’incremento della produttività, Siemens rivelerà i prossimi
passi relativi alla programmazione NC grazie allo sviluppo del software
NX Cam, che includerà funzioni di lavorazione per segmenti industriali
specifici e l’accesso alla nuova Manufacturing Resource Library.

Pubblica i tuoi commenti