Il futuro dell’identificazione automatica secondo Datalogic

mercato
Si è parlato di futuro all'evento Ceo Vision, in occasione dell'ID World International Congress a Francoforte.
A farlo è stato anche Gian Paolo Fedrigo, amministratore delegato di Datalogic Automation, che ha illustrato i fattori e le opportunità che influiranno sui modelli di business nel settore dell'automazione industriale.

"Le soluzioni di identificazione automatica si evolveranno ben oltre il codice a barre", ha affermato Fedrigo.
“Occorrono nuovi livelli di automazione per ridurre i costi, incrementare la produttività e diventare più concorrenziali. Questa necessità riguarda tutti i settori in cui Datalogic è presente, dai trasporti e logistica, all'industria manifatturiera fino all'elettronica, retail e automotive, oltre ai segmenti verticali come quello dei servizi postali, dove i fattori differenzianti quali flessibilità, economia di scala e i servizi a valore aggiunto richiedono sempre più processi completamente controllati e automatizzati”.

“Oggi le soluzioni di Auto ID significano sempre più proposte di data intelligence che va ben oltre il codice a barre. La nuova generazione di camere e sistemi di visione offrono funzioni avanzate di acquisizione immagini e integrano soluzioni di dimensionamento, pesatura e misurazione del volume e monitoraggio delle condizioni. Tutti fattori fondamentali per garantire la consegna delle merci nel posto giusto, al momento giusto, in modo sicuro, efficiente ed economico” ha aggiunto Fedrigo.

Pubblica i tuoi commenti