La vera fabbrica integrata sarà ad Hannover

Eventi
Hannover Messe, la maggiore fiera mondiale delle tecnologie per l'industria, riprende, nel 2014, un tema di importanza centrale per il futuro del settore, ispirandosi al motto 'Integrated Industry - Next Steps'.
Come ha detto Jochen Köckler, del CdA di Deutsche Messe: “Per poter continuare a essere competitive, le imprese industriali devono riuscire a produrre impiegando in modo efficiente le risorse, reagendo con prontezza ai mutamenti del mercato e allo stesso tempo soddisfacendo il crescente fabbisogno di prodotti personalizzati; la risposta a queste sfide è la Integrated Industry - un concetto che sta ad indicare processi di produzione della massima flessibilità. Negli scorsi anni sono state sviluppate molte tecnologie. Ora occorre integrare tali tecnologie nella produzione industriale in modo che siano sincronizzate, rapportate l'una all'altra e collegate in rete".

La fiera, in programma dal 7 all'11 aprile 2014, intende fare propria la transizione dell'industria dalla visione della 'smart factory' alla fabbrica in rete reale della quarta rivoluzione industriale. Tra i diversi temi connessi a questa problematica vi è la standardizzazione: “Fino ad oggi i sistemi IT di ogni singola azienda parlavano una lingua propria, ma con i nuovi collegamenti in rete l'industria deve adeguarsi a un linguaggio mondiale della produzione condiviso”, dice Köckler. “Hannover Messe, con i suoi saloni su automazione, energia, subfornitura, ricerca e sviluppo, è la piattaforma che più si presta allo scopo”.

Obiettivo della Integrated Industry è la realizzazione di impianti di produzione trasformabili, adattabili alle fluttuazioni globali del mercato e alle esigenze personali della clientela. Per il raggiungimento di questo obiettivo, tutti i componenti - dal pezzo in lavorazione alle macchine, ai sistemi di trasporto - saranno collegati reciprocamente attraverso una rete nella quale comunicheranno autonomamente gli uni con gli altri (M2M, ndr). Il pezzo in lavorazione non verrà aggiunto di stazione in stazione, lungo una linea di produzione fissa, ma azionerà da sé isole di produzione modulari, attivando persino la necessaria fase di lavorazione. Questo renderà possibile una produzione industriale della massima flessibilità, e allo stesso tempo efficiente, addirittura fino al lotto uno.

Uno scenario troppo futuristico? Non per gli organizzatori di Hannover Messe, secondo i quali "flessibilità ed efficienza sono requisiti indispensabili per poter rimanere nel contesto competitivo internazionale". 

In questo contesto il tema conduttore 'Integrated Industry - Next Steps' fa luce sulla progressiva trasformazione del sistema energetico. Conclude Köckler: “L'energia del futuro non è solo verde, è anche intelligente. In futuro reti elettriche intelligenti e terminali intelligenti comunicheranno tra di loro rendendo possibile un considerevole risparmio energetico potenziale. Per fare in modo che questa prospettiva possa tradursi in realtà, settori diversissimi devono combinare le loro competenze. Hannover Messe è la piattaforma ideale per promuovere la trasformazione da sistema energetico fisso a rete energetica intelligente attraverso tecnologie avveniristiche e soluzioni concrete”.

Temi centrali della Hannover Messe 2014 saranno automazione industriale e IT, tecnologie energetiche e ambientali, subfornitura industriale, tecnologie della produzione e servizi, ricerca e sviluppo. Paese Partner di questa edizione saranno i Paesi Bassi.

Pubblica i tuoi commenti