L’export italiano è cresciuto del 7,4%

Il 2017 sarà un anno da ricordare per l'export italiano. Istat ha infatti registrato una crescita del 7,4% rispetto all'anno precedente. Un valore che a livello extra-europeo è ancora migliore. Al punto che le vendite verso i Paesi non UE sono cresciute addirittura dell'8,2%.
In totale l'export italiano ha così raggiunto i 448 miliardi di euro, mentre le importazioni si sono fermate a quota 400 miliardi, malgrado una crescita del 9%. Tutto questo ha portato ad un surplus della bilancia commerciale pari a 47,5 miliardi di euro, che salgono a 81 se non si considera la componente energia.
Interessante rilevare, in particolare, la crescita verso la Spagna (+10,2%), così come il mercato americano ha registrato un +9,8%, ma valori interessanti arrivano anche da Paesi vicini, come Svizzera, Germania e Francia. Ma il mercato con i valori più entusiasmanti è quello cinese (+22%), così come cresce del 19% in mercato russo, anche se quest'ultimo valore è influenzato dall'embargo che era stato imposto per l'attività bellica del Governo guidato da Putin.
Proprio partendo dal successo sul mercato cinese, il Sottosegretario allo Sviluppo Economico Ivan Scalfarotto ha sottolineato come il Governo abbia incrementato i fondi pubblici per la promozione dei nostri prodotti in Cina, guardando sia ai prodotti di consumo che ai beni strumentali: “Sono convinto che la nuova strategia promozionale messa a punto dall'ICE per il mercato cinese, che guarda anche al canale e-commerce, stia dando i suoi frutti e possa contribuire a recuperare il ritardo che abbiamo rispetto ad alcuni concorrenti”.
Passando all'analisi dei singoli settori, nel 2017, rispetto al 2016, si segnala la forte crescita delle vendite di articoli farmaceutici, chimico-medicinali e botanici (+16,0%), autoveicoli (+11,3%), sostanze e prodotti chimici (+9,0%), metalli di base e prodotti in metallo, esclusi macchine e impianti (+8,7%), prodotti alimentari, bevande e tabacco (+7,5%), prodotti delle altre attività manifatturiere (+5,7%) e macchine e apparecchi n.c.a. (+5,4%).

Pubblica i tuoi commenti