L’Italia nel network mondiale della Stampa 3D con Tecnologia&Design

La  trevigiana Tecnologia&Design diventa punto di riferimento italiano ed europeo per la stampa 3D perché selezionata (unica in Italia) per far parte del Global Manufacturing Network (GMN), una rete di centri tecnologici di eccellenza promosso da Stratasys Direct Manufacturing. Sono solo 15 i poli tecnologici coinvolti in tutto il mondo, di cui 6 in Europa.

La stampa 3D è una realtà

Progettare il pezzo di un macchinario negli Stati Uniti e stamparlo a Treviso, più vicino alla sede produttiva dove serve con urgenza. O aver bisogno di una produzione in piccole serie per l’Austria direttamente dal Giappone, ma farla in Italia senza sostenere i costi gravosi e i tempi del trasferimento via container, è oggi possibile.

Le tecnologie che consentono questo genere di operazioni ci sono, ma richiedono ovviamente macchinari e software all’avanguardia, oltre che personale in grado di dialogare con partner dall’altra parte del mondo.

Requisiti essenziali per i quali si distingue Tecnologia & Design di Montebelluna, realtà che fa parte di The3DGroup, fondato da Roberto Rizzo e composto da 10 aziende che coprono tutte le fasi della progettazione tridimensionale per la manifattura, dall’ideazione, alla stampa al reverse engineering.

“La filiera produttiva dell’Industria 4.0 non ha confini, ma trova la sua efficienza proprio nella capacità di integrazione", spiega Rizzo. "È ciò che noi facciamo già da oltre quindici anni con le aziende del Gruppo;  questa collaborazione implica una grande opportunità di crescita perchè stimola le attività dei grandi marchi internazionali nel nostro territorio. Il GMN gestisce le richieste in funzione della localizzazione, del tipo di macchine a disposizione e dell’urgenza, così da avere sempre massima efficienza: può trattarsi di pezzi di ricambio urgenti, o tipologie di pezzi che richiedono macchinari di cui esistono solo due o tre modelli in Europa… In futuro saranno incentivati gli investimenti in stabilimenti vicini a questi centri tecnologici: niente delocalizzazione, ma internazionalizzazione in funzione dei luoghi in cui ci sono le tecnologie e i professionisti che le sanno far funzionare.”

A Montebelluna, dove già sono presenti macchinari molto avanzati, saranno fornite da Stratasys nuove stampanti e modelli più all’avanguardia. Arriveranno a breve anche le stampanti 3D professionali per il metallo per la manifattura additiva, un traguardo particolarmente importante quando si pensa che i tradizionali stampi costano centinaia di migliaia di euro l’uno.

Tecnologia & Design rafforza quindi il suo ruolo di parco tecnologico di riferimento in Italia. Nata nel periodo di sviluppo del distretto dello sportsystem, ha saputo estendere la sua attività ad altri settori anche se, ancora oggi, continua a collaborare con i grandi marchi della calzatura e attrezzatura da sci.

 

Pubblica i tuoi commenti