Lo Scada/Hmi di Progea consente a Kosme di aumentare la sua efficienza operativa

Automazione Industriale Award 2012
Kosme, azienda che progetta e produce linee personalizzate per packaging & beverage, ha selezionato lo Scada/Hmi Movicon 11 di Progea per rispondere a esigenze di modularità, potenzialità e costo delle fardellatrici Flypack.

La soluzione

Dal 2008 Kosme adotta la piattaforma Scada/Hmi Movicon 11 di Progea. Fondamentale per l'azienda era scegliere un software che offrisse flessibilità d'impiego e si adattasse alla necessità di applicare sistemi sia basati su Windows CE sia su Windows XP Embedded. La scelta di Movicon 11 ha seguito anche l'esigenza di Kosme di rafforzare la propria competenza e proposta nelle supervisioni di linea: offrendo soluzioni complete, dal riempimento, al confezionamento e pallettizzazione, Kosme deve infatti collegare diversi sistemi Hmi tra loro e un supervisore modulare è fondamentale a questo scopo, perchè consente di ottimizzare i costi e armonizzare i progetti.
La fardellatrice Flypack è una macchina modulare composta di unità di compattazione prodotto, unità di avvolgimento e tunnel di retroazione. La macchina, che può contenere il tray, ossia il modulo di strombatura vassoi e inserimento falde, è sta  idealmente suddivisa in 'operator side' e 'service side'. Sul lato operatore si trovano i volantini per i cambi di formato e il pannello operatore con il sistema Hmi basato su Movicon 11, sull'altro lato i motori.
Con Movicon 11  Kosme ha realizzato un'interfaccia operatore che offre una migliore rappresentazione grafica e funzionalità avanzate, in aggiunta a quelle standard: tracciabilità, reportistica e statistica della produzione, funzionalità di connettività via web sulle macchine che, grazie alla tecnologia Web Client di Movicon, consentono l'accesso al sistema di visualizzazione da qualsiasi luogo senza installazioni aggiuntive e mantenendo l'indipendenza dalla piattaforma e dal sistema operativo utilizzato.

I vantaggi

L'obbiettivo di Kosme era ridurre i tempi di engineering, utilizzare tecnologie aperte e uniformare l'approccio al software sia sulle macchine, mantenendo un'unica filosofia, sia come formazione interna al personale dell'ufficio tecnico e del collaudo. Con l'uso di Movicon, gli obiettivi sono stati raggiunti e si sono potuti ridurre anche i costi indiretti, come gli oneri di progettazione, gestione e manutenzione dell'intero sistema software in azienda.
Altro aspetto importante  ha riguardato la modularità dei progetti: con Movicon essi possono essere centralizzati o distribuiti con soluzioni tali da consentire un minore impiego di risorse nella progettazione e nel mantenimento dei progetti delle varie macchine, con un aumento di efficienza generale, assicurando un rapido ritorno degli investimenti, che unito alla facilità di utilizzo e alle soluzioni grafiche che la piattaforma offre, hanno aumentato anche l'efficienza operativa.

Pubblica i tuoi commenti