Logistica ottimizzata: nuovo magazzino automatizzato per Telmotor

 

Telmotor punta sulla logistica dotandosi di un nuovo magazzino automatizzato. L'azienda, specializzata nella distribuzione di materiale elettrico e di prodotti per l’automazione industriale, fa della specializzazione e del servizio un tratto distintivo del suo approccio al mercato.

Il nuovo magazzino, realizzato con il supporto di Automha, è adibito per i tre quarti della superficie disponibile a stoccaggio, gestito semi-manualmente e organizzato su tre piani di mezzanino. La restante area è stata destinata allo sviluppo di un impianto automatico, movimentato da un traslo-elevatore e una tramoggia di carico. Il magazzino sfrutta la presenza di un dislivello di 5 metri, che porta a 14 metri l’altezza sotto trave per l’intera lunghezza del deposito e si sviluppa in altezza lungo 9 livelli di stoccaggio.

I materiali sono movimentati lungo gli 80 metri delle corsie via carrelli elevatori, ma è già in programma l’installazione di navette AGV su vari livelli, che automatizzeranno i processi di messa a stock e prelievo.

Nella sede storica di Bergamo sono operativi i reparti commerciali e tecnico-progettuali delle tre divisioni e un nuovo polo adiacente attivato nel 2016. Da questo centro logistico è gestito l’intero flusso di spedizioni verso clienti e filiali, mentre un 5% delle movimentazioni riguarda l’evasione dei cosiddetti “ordini da banco” con priorità assoluta.

La necessità di offrire ai clienti un servizio sempre più performante, che fosse allineato al livello qualitativo raggiunto dalla consulenza tecnico-progettuale, ha spinto Telmotor ad avviare dal 2014 una vera e propria rivoluzione organizzativa.

Il primo passo è stato quello di sostituire l’autonomia logistica delle filiali con la centralizzazione nel polo distributivo di Bergamo. In precedenza, ogni sede gestiva il proprio magazzino secondo logiche particolari che, per quanto efficaci nei rispettivi raggi d’azione, generavano ridondanze e inefficienze nel perimetro del gruppo. Questa strategia ha ottimizzato i processi e la gestione delle scorte e riunendo tutte  le professionalità ha portato alla creazione di un polo di competenze che ha ulteriormente favorito il processo di miglioramento.

Così nel 2014 sono stati installati otto magazzini per il deposito di tutta la componentistica ad altissima rotazione. L’esigenza di dotarsi di nuovi spazi, che fossero in grado di favorire la razionalizzazione appena avviata delle procedure e, soprattutto, sostenere l’aumento futuro delle movimentazioni, ha incoraggiato il management ad acquistare il sito attuale di 3000 mq, implementato con nuove soluzioni di stoccaggio e gestione delle merci, finalizzate ad aumentare il livello di efficienza.

Pubblica i tuoi commenti