Nuovi finanziamenti per le aziende del settore chimico

Dal 16 luglio è aperto lo sportello di Federchimica per la valutazione delle specifiche opportunità di finanziamento rivolto alle aziende di settore. Un'attività finalizzata a supportare gli associati nell'identificazione di Bandi nazionali ed europei e nella predisposizione di progetti.
In particolare, l'attenzione è focalizzata sul Bando europeo Eurostars e l’istituzione del Credito di imposta Formazione 4.0.
Il Bando Eurostars è infatti un programma rivolto, in particolare, alle Pmi in cerca di contributi per lo sviluppo di idee innovative, volte a sviluppare un prodotto, un processo o un servizio destinato al mercato, in qualsiasi settore. Il progetto dovrà essere presentato da partenariati composti da almeno due partner indipendenti l’uno dall'altro, uno dei quali una Pmi che effettui investimenti in attività di Ricerca e Sviluppo e che assuma il ruolo di capofila. Il budget messo a disposizione per i progetti presentati da Pmi italiane è di 700mila euro e prevede un contributo a fondo perduto, il cui ammontare complessivo varia in base alle dimensioni dell’impresa e del tipo di attività svolte, fino al 40% dei costi eleggibili.
Federchimica ricorda, inoltre, che sono in fase di apertura i Bandi per il 2019 relativi a “Climate action, environment, resource efficiency and raw materials”, che mirano ad aumentare la competitività europea, la sicurezza dei materiali e migliorare il benessere dei cittadini attraverso azioni che consentano una gestione sostenibile delle risorse naturali, dell’acqua, della biodiversità e dell’ecosistema, l'approvvigionamento sostenibile di materie prime, l’avvio di una transizione verso un'economia circolare.
Prossimamente si apriranno inoltre i Bandi per il 2019 nell’ambito “Nanotechnologies, Advanced Materials, Biotechnology and Advanced Manufacturing and Processing”: le attività previste per questi progetti riguarderanno l'intera catena dell'innovazione, in particolare nel campo delle nanotecnologie, dei materiali avanzati e delle biotecnologie.

Le imprese interessate possono contattare
Dania Della Giovanna
Servizio Ricerca e Sviluppo
Tel 02-34.565.295

Pubblica i tuoi commenti