Parte a Bologna il primo Master in Cyber Security

Crifspecializzata in sistemi di informazioni creditizie e il Dipartimento di Informatica, Scienza e Ingegneria, Alma Mater Studiorum dell’Università di Bologna organizzano la prima edizione del Master di I livello in Cyber Security: from design to operations.

Partirà il 19 gennaio 2019 e il bando d’immatricolazione chiude il 7 dicembre.

Il corso si svolgerà a Bologna e avrà come obiettivo quello di formare, in un contesto aziendale, esperti di sicurezza informatica delle infrastrutture hardware-software deputate alla gestione di sistemi critici e al trattamento delle informazioni.

In particolare, il Master fornisce le competenze di analisi delle criticità esistenti, nonché le competenze di design, progettazione, integrazione e deployment delle soluzioni di sicurezza, a livello sia applicativo sia di rete, in ogni fase operativa delle infrastrutture e dei processi.

Il Master vede inoltre la collaborazione di altre importanti aziende, quali Accenture, CryptonetLabs,CSE,Minded Security, Obsidum, Tesla Consulting, Unipol eYoroi.

Non solo per studenti

Il corso è rivolto a laureati triennali e magistrali nel settore Ict, ma anche a professionisti con esperienza nella gestione delle infrastrutture Ict o di sviluppo software che vogliono aggiornare e ampliare le proprie competenze con elementi di cyber security.

La durata è di sei mesi, con un impegno settimanale a tempo pieno, così suddiviso: tre mesi di didattica frontale (mediamente 24 ore a settimana) per un totale di 288 ore distribuite tra lezione in aula e laboratori, seguiti da tre mesi di tirocinio in azienda.

La quota di partecipazione al Master è di € 5.100. Le aziende partner metteranno a disposizione 15 borse di studio per gli studenti più meritevoli,verranno offerti contributi a parziale copertura della quota di partecipazione a seconda della posizione ottenuta in graduatoria.

Per gli interessati il 23 ottobre si terrà a Bologna l’Open Day di presentazione del Master in Aula Magna,presso la Scuola di Ingegneria e Architettura, Viale del Risorgimento 2, dalle 14.30 alle 16.30.

“Il Master, svolto interamente in lingua inglese, mira a formare dal punto di vista teorico e pratico specialisti nell’ambito della sicurezza informatica, di cui vi è una domanda sul mercato del lavoro sempre più impellente. Per questo motivo, abbiamo trovato indispensabile tessere una collaborazione proficua con aziende che avessero al proprio interno una struttura dedicata di cyber security” – spiega ilProf. Marco Prandini del Dipartimento di Informatica – Scienza e Ingegneria, Alma Mater Studiorum Università di Bologna. “Infatti, a complemento della didattica sono previste testimonianze dirette di esperti provenienti dall’ambito aziendale e della Pubblica Amministrazione, nonché un tirocinio di 500 ore presso una delle aziende partner”.

Riflessioni

“Per Crif la sicurezza è un asset imprescindibile e parte del Dna aziendale,per questo abbiamo colto con entusiasmo la proposta dell’Università di Bologna di collaborare all’interno di un comitato scientifico allargato, in qualità di main sponsor, tra Università-Imprese. Nello specifico, auspichiamo che il Master possa essere un volano per quelle competenze altamente specialistiche che ogni giorno le aziende ricercano nel mercato del lavoro, e di non facile riscontro. Infatti, il Master intende formare figure professionali specifiche, quali l’Ict Security Specialist, il Web Security Expert, il Mobile Security Expert, il Penetration Tester e Security Incident Analyst and Responder la cui domanda sul mercato del lavoro è in fortissima crescita” – afferma Diletta Campanella, Talent Acquisition Specialist di Crif.

 

Pubblica i tuoi commenti