Per condividere al meglio i dati di processo c’è la nuova versione di Proficy Historian

ServiTecno, che distribuisce e supporta in Italia i prodotti software della famiglia Proficy di GE Intelligent Platforms, ha annunciato la disponibilità sul mercato di Proficy Historian 6.0, la soluzione che consente di acquisire, archiviare e distribuire facilmente le numerose informazioni relative al processo industriale. Proficy Historian contestualizza i dati grezzi e li aggrega in isole di informazione, offrendo la possibilità di prendere decisioni informate e veloci, di aumentare la produttività e di ridurre i costi. La soluzione offre anche un semplice accesso ai Big Data e alle informazioni provenienti da tutto l’ambiente produttivo, senza che la risoluzione dei dati sia compromessa. Inoltre, essa abilita la possibilità di avere una visione integrata e accurata di tutte le attività produttive e offre un accesso istantaneo ai dati storici, permettendo di confrontare dati e cicli produttivi passati, analizzare i dati precedenti a un evento di downtime e tracciare un ideale ciclo di produzione a fronte del ciclo in attività.

Tra le nuove funzionalità di Proficy Historian 6.0 vi sono: l’elaborazione distribuita, ossia non più legata a un singolo server, grazie alla quale è possibile raggiungere un livello più elevato di disponibilità del sistema; la possibilità di duplicare i dati registrati (mirroring) su diversi nodi; una console di amministrazione accessibile da web con una dashboard per la diagnostica; migliorie per gli add-in di Microsoft Excel.

Proficy Historian include anche Proficy Historian Analysis, add-on che offre la possibilità di fare analisi remote (via web) per aggregazione, export e condivisione dei dati con un’interfaccia completamente rinnovata basata su Html5 e funzionante su qualsiasi browser.

Infine, Proficy Historian è progettato per garantire i più alti standard di data security: sin dalla precedente release è possibile, infatti, impedire l’inserimento, la correzione o la cancellazione diretta di dati tramite interfacce standard e implementare politiche di sicurezza sia a livello di gruppi funzionali, sia a livello di singolo dato o tag.

Pubblica i tuoi commenti