Progettazione integrata, una tappa d’obbligo per migliorare la produzione

 

"E' indispensabile partire dall’assunto filosofico di progettazione integrata per creare stabilimenti 4.0, che considerino cioè l’intero ciclo della produzione, dall’idea fino alla realizzazione del sito", dice Paolo Casiraghi, titolare di PCProject, azienda specializzata nella progettazione.

"Migliorare l’efficienza generale di un sito produttivo è un lavoro di squadra denso di dettagli, si parte dall’educazione all’efficienza, per passare alla gestione ottimale dell’energia, con notevoli benefici in termini di risparmio energetico da una parte e di riduzione dell’impatto ambientale, dall’altra".

Tuttavia, oggi, la progettazione integrata viene ancora demandata totalmente ai fornitori e/o ai singoli professionisti; mancano nel panorama italiano delle società d’ingegneria multidisciplinari con competenze di processo, meccanica, termodinamica, piping, strumentazione, elettrica, automazione, design, ecc. E’ indispensabile per competere a livello globale una crescita professionale generale e una maggior propensione ad innovare e fare team.

La trasformazione in atto richiederà figure sempre più skillate, soprattutto tra i processisti e softwaristi, ma anche tra matematici e specialisti  per l’elaborazione dei dati.

Pubblica i tuoi commenti