Lemo sostiene le attività di Rovenso, finalista al Robotics Challenge

Lemo, specializzata nella progettazione e produzione di soluzioni di connessione di precisione personalizzate, sostiene le attività di Rovenso, startup svizzera finalista del concorso Robotics Challenge promosso dall'Agenzia Internazionale per l'Energia Atomica (IAEA).

L'evento si è tenuto a Brisbane, in Australia. L'obiettivo di questo concorso era individuare i robot che dovranno assistere gli ispettori IAEA nello svolgimento dei loro compiti, in particolare, nelle misure ripetitive e nelle attività di identificazione dei materiali in ambienti ostili ed esposti a elevati livelli di radiazioni.

"L'utilizzo dell'automazione in questi scenari operativi è perfettamente in linea con la missione di Rovenso", ha affermato Thomas Estier, Ceo di Rovenso. "Realizziamo robot agili per proteggere gli operatori dai pericoli insiti nel dover lavorare in terreni difficili e in ambienti ostili, perciò siamo davvero lieti di poter mostrare come si comporta Rovenso in questi scenari, scoprire le migliori strategie di altre aziende e confrontare le diverse soluzioni hardware utilizzate".

Rovenso  ringrazia i suoi partner e in particolare Lemo SA. "La partecipazione a questa gara è il primissimo risultato di una collaborazione a lungo termine tra le nostre due società. È bello trovare partner in Svizzera che considerano l'innovazione un’attività prioritaria e che di fatto investano tempo, energie e denaro per lavorare con le startup", ha dichiarato Estier.

Mathieu Menet, Innovation Manager di Lemo ha affermato: "Siamo lieti di collaborare con Rovenso in questo concorso. L’iniziativa consente agli esperti internazionali di robotica di competere e verificare l'idoneità dei nuovi robot nello svolgimento di compiti di controllo. Al di là della competizione, la  collaborazione a lungo termine con Rovenso consentirà a Lemo di ampliare l'offerta sviluppando una gamma specifica di connettori dedicati all'industria della robotica".

Pubblica i tuoi commenti