Socomec, business in crescita e nuova soluzione per il fotovoltaico off-grid

Aziende e mercato

Il Gruppo Socomec apre il 2014 dichiarando l'obiettivo 'crescita continua', perfettamente in linea con l'incremento medio annuo del 10% di fatturato globale negli ultimi tre anni, nel corso dei quali si è passati da 300 milioni di euro agli attuali 437 milioni. Per perseguire l'obiettivo, il gruppo francese conferma la nuova strategia di business che lo vede proporsi come 'specialista di soluzioni' sul mercato attraverso le quattro divisioni Critical Power, Power Control & Safety, Solar Power ed Energy Efficiency.

"Socomec intende continuare a crescere presidiando il mercato attraverso le quattro Business Application Division, in modo da rispondere al meglio alle richieste di soluzioni sempre più segmentate e orientate a bisogni e applicazioni specifiche", dichiara Francesco Sangermani, Commercial Director della filiale italiana di Gruppo Socomec, che nel nostro Paese conta ormai 330 persone.
L'obiettivo 'crescita continua' è perseguito anche attraverso un'attenta differenziazione rispetto alla concorrenza, dalla quale Socomec si distingue "grazie alla prossimità al cliente e al forte focus sull'innovazione, sullo sviluppo di nuove tecnologie e sul rafforzamento del know-how tecnico".

Delle quattro Business Application Division, la novità tecnologica più recente proviene dalla Solar Power, che ha lanciato il nuovo sistema ibrido di alimentazione Sunsys Hps (Hybrid Power System). Esempio di innovazione 'concreta' per il mercato del fotovoltaico off-grid, il sistema intende soddisfare un'esigenza ben precisa, quella di una più efficiente gestione dei sistemi di accumulo e dei picchi nell'ambito delle rinnovabili. Con potenze standard da 40 a 200 kVA e un'architettura modulare configurabile in parallelo per una scalabilità di potenza fino a 1,2 MVA, Sunsys Hps permette di combinare funzioni di generazione fotovoltaica e di immagazzinamento dell'energia. Con il sistema, l'energia prodotta dal pannello fotovoltaico può essere trasformata in corrente alternata pronta all'uso, oppure accumulata in batterie per un utilizzo successivo.

Per quanto riguarda l'industria manifatturiera, Socomec conferma il suo impegno, attraverso le divisioni Critical Power ed Energy Efficiency, nella protezione delle reti elettriche negli impianti industriali e nella misura dei consumi elettrici di linee produttive ed edifici con l'obiettivo finale di supportare il cliente nel conseguimento di una politica più adeguata di energy saving. "Solo introducendo un monitoraggio dettagliato dell'utilizzo delle risorse nei contesti industriali di produzione si può ottenere un risparmio annuo tra il 3 e il 5% sui consumi legati all'elettricità", dice Sangermani. Un monitoraggio che inizia necessariamente con l'installazione di analizzatori di rete, software di gestione ed Hmi appropriati.

Pubblica i tuoi commenti