Stabilità per Abb Italia nel primo trimestre 2010

Aziende

Sostanziale stabilità per il primo trimestre 2010 di Abb Italia. Per quanto riguarda l'Italia, Abb ha registrato ricavi per 512 milioni di euro, con una flessione del 2% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente (523 milioni di euro), mentre gli ordini si sono attestati a 466 milioni di euro, sostanzialmente stabili se confrontati con gli ordini generati dal business corrente nello stesso periodo del 2009 (470 milioni di euro). In quello stesso periodo, Abb Italia registrava anche due importanti ordini dell'importo totale di 464 milioni di euro per grosse commesse in Algeria nel settore dell'oil and gas.
La redditività si è mantenuta a buoni livelli, in aumento rispetto al primo trimestre del 2009, mentre la percentuale di export sui ricavi si è attestata al 57%.

“Il quadro macro-economico in cui operiamo non evidenzia ancora segnali decisamente positivi, ma stiamo iniziando ad apprezzare alcuni trend soprattutto per quanto riguarda gli investimenti operativi, che hanno un riflesso più evidente sulle nostre linee di business di prodotto e sulle attività di service, cresciute del 22%", ha dichiarato Hanspeter Faessler, Country Manager e amministratore delegato di Abb SpA. “Sono abbastanza ottimista che nel corso dell'anno assisteremo ad una ripresa, anche se è difficile prevedere esattamente quando. Il 2010 si caratterizza in ogni caso come un anno all'insegna di una sostanziale stabilità".

Pubblica i tuoi commenti