Trasmettitori di pressione in ambienti pericolosi

Wika, tra i principali fornitori di soluzioni per la misura di pressione, temperatura e livello, offre  elevata sicurezza nei trasmettitori di pressione in versione antideflagrante.

Per garantire il funzionamento sicuro in ambienti pericolosi, i sensori di pressione indicati per un utilizzo in aree a rischio di esplosione devono essere conformi a una delle molte tipologie di protezioni disponibili. La regola comunemente utilizzata è di adottare un sensore dotato di protezione Ex d, detta anche “antideflagrante” o “a prova d’incendio”.

In particolare, un sensore Ed  deve possedere una custodia a prova d’incendio/esplosione. Vale a dire che i componenti elettronici del trasmettitore devono essere montati all’interno di una custodia progettata in modo che, in caso di esplosione al suo interno, le fiamme non possano in alcun modo propagarsi all’esterno. Uno dei fattori critici da considerare nella progettazione sono i cosiddetti “percorsi di fiamma”, che consentono ai gas derivanti da un’esplosione all’interno della custodia del trasmettitore di raffreddarsi durante la fuoriuscita evitando che siano da innesco ad una atmosfera esterna potenzialmente esplosiva.

Pubblica i tuoi commenti