Fabio Perini a Manufacturing Hackathon, la prima sfida nel manifatturiero

Fabio Perini, azienda leader nel settore converting & packaging, partecipa a Manufacturing Hackathon, la prima sfida nel settore manifatturiero promossa da AITeM – Associazione Italiana delle Tecnologie Manifatturiere, che si svolgerà alla Digita Academy il 17-18 Maggio presso l’Università Federico II di Napoli.

L'azienda lancia una sfida agli studenti: una piattaforma digitale per raccogliere idee e soluzioni dalle 21.000 macchine installate in 100 Paesi.

Manufacturing Hackathon è un concorso rivolto a studenti per trovare nuove idee e talenti. Studenti provenienti da differenti università, in una due giorni no-stop, sono infatti chiamati a sviluppare in gruppo un progetto, proporre un’idea, in risposta a delle specifiche (challenges) proposte da aziende nel settore del Manufacturing. Un confronto sui temi reali del mondo manifatturiero.

Un progetto interessante

“Il progetto – commenta Antonio Mosca, Head of Digitization of Fabio Perini S.p.A. – ci è sembrato sin da subito particolarmente interessante per due motivi: da un lato la possibilità di coinvolgere giovani e sviluppare i progetti che rispondano a nostre precise necessità, dall’altra l’occasione di incontrare e vedere all’opera nuovi talenti, saggiandone la loro capacità e leadership”.

Afferma Gino Dini, professore di Tecnologie e Sistemi di Lavorazione presso l’Università di Pisa e membro del Consiglio Direttivo dell’Associazione Italiana delle Tecnologie Manifatturiere: “Manuthon rappresenta un evento nel quale Aitem crede fortemente sia come mezzo per sviluppare idee innovative nel manifatturiero, settore strategicamente rilevante per l’intero sistema Italia, sia come opportunità per le aziende che vi partecipano per venire in contatto con studenti e ricercatori motivati e provenienti dai più importanti atenei nazionali. Un significativo contributo in tal senso sarà dato dall’Università di Pisa, con la partecipazione di numerosi studenti iscritti al corso di laurea magistrale in ingegneria gestionale, desiderosi di fornire il loro apporto di idee a questa importante iniziativa”.

“Hackathon è un format molto diffuso tra le aziende in tutto il mondo – continua Mosca – pensato, allo stesso tempo, per imprese che vogliono comunicare di essere pronte a fronteggiare l’impatto della trasformazione digitale e vogliono attrarre i giovani talenti.

Fabio Perini, con il Tomorrow|Lab, il nuovo laboratorio per comprendere e sfruttare le opportunità create dalla digitalizzazione, è infatti anche alla ricerca di nuove figure professionali che conoscano metodologie affermate in altri ambiti, ma nuove per il mondo industriale, come il Design Thinking e l’Agile, professionisti che sappiano gestire i Big Data e abbiano esperienza nella creazione di architetture IT moderne. “Manuthon – continua Mosca – è un’occasione preziosa quindi per individuare queste professionalità”

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome