La Factory of the Future di Bosch Rexroth a Mecspe 2019

Bosch Rexroth, per la prima volta presente a Mecspe, a Parma dal 28 al 30 marzo prossimi, porta in fiera il suo concetto di Factory of the Future, basato su tre pilastri: uomini, macchine, dati.

Negli ultimi dieci anni Bosch Rexroth ha ridisegnato le proprie soluzioni puntando su flessibilità, personalizzazione e scalabilità ai massimi livelli.

La produzione del futuro sarà caratterizzata da cicli di vita del prodotto sempre più brevi, a lotti di dimensioni sempre minori e a prodotti sempre più personalizzati, nella concezione e nelle caratteristiche.

Lo stand (padiglione 6, stand C059) di Bosch Rexroth è suddiviso nelle tre dimensioni produttive servite dai sistemi e dai software dell’azienda tedesca: #ProductionMonitoring, #ConnectedFlexibility e #TurnkeySolutions.

Fabbrica del futuro è... #ProductionMonitoring

La prima area mostra le soluzioni dell’area #ProductionMonitoring che consentono la generazione, la raccolta e l’elaborazione dei dati per abilitare processi e decisioni più efficienti su impianti nuovi o partendo da impianti esistenti.

Si tratta di software, sistemi e smart component Bosch Rexroth concepiti per rendere concreti i vantaggi della manutenzione predittiva, della trasparenza dei processi e della non-stop machine performance. Queste le principali novità:

  • un tornio degli anni Venti collegato a ActiveCockpit (tramite IoT Gateway), una piattaforma di comunicazione interattiva che rileva, filtra e presenta in tempo reale dati di intere linee di produzione, per una sistematica ottimizzazione dei processi;
  • Production Performance Manager (PPM) e IoT Gateway, le due soluzioni Bosch Rexroth che consentono un monitoraggio intelligente dei processi in tempo reale;
  • ODiN – Il pacchetto di Online Diagnostics Network (ODiN) di Bosch Rexroth che integra sistemi di sensori, applicazioni basate su cloud e metodi di apprendimento automatico per implementare le misure di manutenzione predittiva;
  • sistema IMS (Integrated Measuring System), il sistema di misura integrato che unisce in un unico prodotto le funzioni di guida di carichi meccanici e di misura lineare; verrà presentato a MECSPE con la tecnica dell’ologramma.

Fabbrica del futuro è... #ConnectedFlexibility

Trasparenza dei processi, raccolta dati e assemblaggio assistito in ottica di riduzione sprechi e incremento della qualità produttiva sono invece i tre pilastri su cui Bosch Rexroth ha voluto basare la seconda zona dell’area espositiva, quella dedicata alla #ConnectedFlexibility.

In quest’area è possibile vedere i sistemi proposti da Bosch Rexroth per rendere più smart i processi produttivi e per aumentare la flessibilità dei processi di assemblaggio.

  • ActiveAssist, un sistema intelligente di assistenza al montaggio che guida i collaboratori in ogni fase di un montaggio a elevato numero di varianti, sino alla dimensione lotto 1;
  • Apas Assistant, la dimostrazione di come il rapporto uomo-macchina può diventare sempre più sinergico: Apas è infatti un nuovo robot collaborativo pensato per svolgere in autonomia e con grande precisione attività monotone o ergonomicamente sfavorevoli ma soprattutto di poterlo fare in perfetta sicurezza anche in presenza di addetti ai lavori salvaguardandone la sicurezza;
  • APAS InLine, grazie all’ampio raggio d’azione di 1100 mm e alla portata massima di 10 kg, può supportare molteplici applicazioni, oppure svolgere in autonomia attività monotone o ergonomicamente sfavorevoli, con grande precisione e in totale sicurezza.
  • VarioFlow Plus, sistema di trasporto versatile, standardizzato e dalle prestazioni elevate, concepito per i settori Food & Packaging, sanitario ed automotive, nonché per linee di assemblaggio prodotti elettronici e per l’interconnessione fra macchine.

Fabbrica del futuro è... #TurnkeySolutions

Tra le novità, è possibile toccare con mano l’approccio integrato dell’area #TurnkeySolutions, le soluzioni chiavi in mano firmate Bosch Rexroth che la casa tedesca offre al mercato forte dei successi di applicazioni prestigiose in tutto il mondo.

Partendo dal settore automotive per arrivare a quello del bianco, i sistemi avanzati di trasporto, avvitatura e assemblaggio sono all’avanguardia nei mercati di riferimento.

In questa area i visitatori possono vedere lo stato dell’arte dei sistemi e delle linee chiavi in mano di Bosch Rexroth:

  • Sistema TS5, sistema di trasferimento che trasporta carichi pesanti fino a 300 kg, altamente modulare, premontato e combinabile a piacere tramite un’interfaccia, connesso ad Active Assist;
  • Sistema di avvitatura Nexo wireless di classe A;
  • ActiveMover, un sistema di trasferimento altamente dinamico basato su motori lineari; consente maggiore produttività e flessibilità grazie al rapido e preciso posizionamento del pallet portapezzi;
  • Sistema di avvitatura Nexo, semplice da installare, con elevata flessibilità nelle attività produttive e facilmente integrabile nelle reti esistenti, connesso con il software di gestione e analisi dei dati PPM (Production Performance Manager).

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome