La soluzione Infor per l’Asset Management migliora le attività di manutenzione in Sad

Automazione Industriale Award 2011
Sad Trasporto Locale è il maggior gestore del trasporto pubblico in Alto Adige, principalmente di autobus e treni. Il tema della gestione e della manutenzione degli asset è diventato di particolare importanza per Sad nel 2005, quando la riattivazione della ferrovia della Val Venosta ha portato l'azienda a occuparsi della sua gestione e ad attivare una nuova divisione, con la diversificazione delle attività nel mondo ferroviario. Sono così cresciute e si sono fatte più complesse le attività di manutenzione, che nel mondo ferroviario devono rispondere a stringenti normative. 

L'applicazione

Il sistema di asset management dei mezzi del traffico su gomma, adottato da Sad fino alla fine del 2008, non era adattabile, a costi sostenibili, alle esigenze del mondo ferroviario. L'azienda ha dunque avviato la ricerca di un nuovo strumento, che fosse configurabile, personalizzabile e integrabile comunque nei sistemi esistenti, per non sconvolgere troppo i processi aziendali già funzionanti, e  che disponesse di interfacce adatte a favorire la raccolta di informazioni nel sistema centralizzato di back end.
L'obiettivo era quello di sviluppare le competenze di gestione su una piattaforma unica, espandibile, integrabile e basata su web, sia per ridurre i costi di gestione e manutenzione sul client, sia per interfacciare e condividere agevolmente i dati con i fornitori che gestiscono bus e treni attraverso contratti 'full service'. Con queste competenze Sad avrebbe così potuto gestire tutti i diversi scenari di manutenzione, a cominciare dai due più importanti, riguardanti le attività su gomma e le attività su rotaia.

Dopo una software selection, Sad ha optato per Infor Eam Enterprise Edition. Oggi lo strumento è impiegato come strumento unico per la gestione e manutenzione degli asset riguardanti i mezzi di trasporto su gomma e rotaia. In un secondo momento, esso  sarà utilizzato anche per la gestione degli impianti fissi di risalita e dell'infrastruttura informatica oggi gestita da Sad attraverso un sistema sviluppato internamente.
Sad ha così 'in casa' i dati, li può analizzare e può controllare chi fa la manutenzione; l'azienda può, inoltre, analizzare i punti
deboli, i driver di costo e i costi nel ciclo di vita degli asset e portare soggetti e operatori esterni a utilizzare la
sua piattaforma.

I vantaggi

La soluzione di Infor consente un utilizzo migliore delle risorse
disponibili e una gestione efficace dell'elaborazione degli ordini di
lavoro riguardanti la manutenzione degli asset e le attività di
pianificazione delle attività di manutenzione.

Alcuni dei vantaggi ottenuti da Sad con l'implementazione di Infor Eam Enterprise Edition sono riconducibili a miglioramenti nella sicurezza, nell'efficienza e nella sostenibilità delle attività di manutenzione. Dal punto di vista della sicurezza, con la soluzione di Infor è possibile ricostruire i fatti essenziali di ogni componente critico della vettura, migliorando il livello di monitoraggio dei mezzi. Il miglioramento nell'efficienza si traduce in una riduzione di fermi macchina per manutenzione, perché si interviene su un componente conoscendone già la storia e nel rispetto delle scadenze della manutenzione. Infine, a seguito dell'automatizzazione dei processi si è potuto registrare un sensibile risparmio nell'uso della carta, a conferma del fatto che l'attività di manutenzione è divenuta più sostenibile.
 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome