La tecnologia Smoov Asrv scelta da Pro.Metal Trading per modernizzare i processi

Automazione Industriale Award 2011
La salernitana Pro.Metal Trading, produttrice di armadi e scaffalature metalliche, ha realizzato un nuovo sito produttivo, basandosi sulle logiche dell’automazione flessibile e dell’intelligenza distribuita. Definiti obiettivi ed esigenze e valutate le soluzioni tecnologiche presenti sul mercato, il management di Pro.Metal Trading si è avvalso del partner tecnologico Meccanica Noschese per il progetto di ristrutturazione di fabbrica e della logistica interna, optando per la creazione di un nuovo stabilimento produttivo, un prefabbricato della superficie complessiva di circa 6.000 m2, con l’implementazione di un sistema integrato di 'unità' produttive informatizzate e automatizzate, capaci di interagire tra loro senza essere dipendenti: pannellatrici automatiche, un impianto di verniciatura automatico, robot antropomorfo, un magazzino automatico a tecnologia Smoov Asrv unitamente a trasporti interni tra le varie unità automatiche, quali Lgv e rulliere automatiche, e, infine, la componente umana.

L'applicazione

Il cuore della fabbrica è costituito dal magazzino automatico sviluppato con la tecnologia di automazione distribuita Smoov Asrv, il sistema di automazione industriale per l’intralogistica e il material handling composto da una flotta di veicoli intelligenti, gli Automated Storage and Retrieval Vehicles, che cooperano per assolvere alle missioni di prelievo, stoccaggio e movimentazione dei pallet, muovendosi ortogonalmente lungo binari inseriti tra le scaffalature. La scelta è ricaduta su Smoov Asrv per i suoi vantaggi in termini di flessibilità e scalabilità: lo smart automation system di Smoov consente, infatti, di dotarsi di un’automazione distribuita su più unità e, quindi, commisurata sì alle esigenze logistiche aziendali del momento ma in grado di adeguarsi a eventuali sviluppi di crescita futuri, integrandosi e cooperando perfettamente con altri elementi di automazione (Lgv e carrelli elevatori) presenti all’interno di uno stabilimento produttivo.
Smoov, inoltre, garantisce una continuità operativa grazie alla facilità di sostituzione delle unità di movimentazione concepite nell’ottica plug and play. Il magazzino interoperazionale a tecnologia Smoov Asrv si comporta di fatto come un polmone, in grado di razionalizzare l’intero processo produttivo, dalla produzione all’area di preparazione degli ordini e spedizione, rispettando i rigidi tempi produttivi dettati dalla fluttuante domanda di mercato.
Il dialogo tra le diverse aree della produzione è reso possibile grazie a un collegamento tra il Wms di gestione del magazzino e il software di produzione, a sua volta interfacciato direttamente alle linee e al gestionale amministrativo.
Le codifiche dei materiali in entrata al magazzino provengono direttamente dai terminali delle linee di produzione, a loro volta collegati al gestionale di produzione. Con circa 40 operazioni in-out all’ora, il sistema Smoov Asrv e un veicolo Lgv gestiscono l’operatività, svolgendo principalmente le missioni trasmesse dagli operatori al sistema, tramite terminali touch screen.

I vantaggi

L'adozione della soluzione Smoov Asrv in Pro.Metal Trading ha portato miglioramenti sotto gli aspetti della sicurezza,  dell'efficienza e della sostenibilità.
La gestione automatizzata dei pallet, sia all’interno del magazzino a tecnologia Asrv sia interoperazionale tramite Lgv e rulliere, ha eliminato in gran numero le operazioni precedentemente svolte con carrelli elevatori, azzerando i pericoli per il personale e le possibilità di danni alle cose.
Per quanto riguarda la security, la struttura informativa integra i vari sottosistemi che compongono il sistema in una centrale operativa unica, in grado di gestire tutte le utenze e di monitorare i singoli impianti tecnologici. L’integrazione  consente di disporre di un cruscotto efficace per il monitoraggio delle linee produttive, del magazzino automatico e di tutte le utenze tecnologiche, visionando al contempo lo stato degli impianti.
La struttura informatica è organizzata con un sistema sever/client, di conseguenza, tutti gli accessi da parte degli operatori sui terminali client impediscono l'accesso ai database principali che risiedono sui due server, uno che gestisce la comunicazione con le varie parti dell'impianto (magazzino, Lgv, robot di pallettizzazione, linee di produzione) e l'altro che gestisce il software per la pianificazione e la gestione della produzione attraverso i client di back office.
La completa integrazione tra i sistemi di produzione e il magazzino consente di monitorare gli stati di avanzamento della produzione: in ogni momento si possono conoscere le quantità degli articoli e la loro disposizione in fabbrica,  e si possono  ottimizzare la produzione e le scorte a beneficio delle consegne e della qualità del servizio.
Infine, la gestione automatizzata e integrata del processo produttivo consente di ottimizzare anche tutte le operazioni associate alla catena di fornitura e dei flussi in uscita, minimizzando così l'impatto ambientale collegato alle operazioni di trasporto, stoccaggio, uso ed eliminazione degli scarti.

Pubblica i tuoi commenti