Da Abb il nuovo Irb 360-6 FlexPicker

Robotica
Abb ha lanciato un nuovo modello che completa la famiglia Irb 360 FlexPicker, un robot più flessibile rispetto alla tradizionale automazione e con un ingombro ridotto.

Con l'introduzione dell'Irb 360-6 ha uno sbraccio di 1.600 mm e una capacità di carico intermedia di 6 kg. "Sacrificando una minima quota della capacità di carico rispetto al FlexPicker da 8 kg, si è potuto ottenere uno sbraccio notevole per applicazioni nelle quali i trasportatori devono rimanere molto lontani o altri fattori ambientali richiedono grandi distanze tra i movimenti di prelievo e posizionamento", spiegano in Abb.

La famiglia Irb 360 include ora varianti con capacità di carico di 1, 3, 6 e 8 kg oltre a sbracci di 800, 1.130 e 1.600 mm.  Ogni FlexPicker offre il vantaggio di una flangia dell'utensile riprogettata per supportare pinze più grandi, per consentire un'efficiente movimentazione ad alta velocità di prodotti avvolti in pellicola prelevati da nastri con movimento a passo.
"Siamo orgogliosi di aver integrato la famiglia FlexPicker e di mantenere il primato nel mercato della robotica Pick&Pack", afferma Klas Bengtsson, Product Manager di Abb per il settore Picking, Confezionamento e Pallettizzazione. “Con l'intera gamma Irb 360 siamo in grado di offrire soluzioni tanto per i compiti più brevi, veloci e leggeri quanto per operazioni di prelievo multiple e molto gravose”.

I robot Irb 360 possono lavorare anche in ambienti nei quali la progettazione idrosanitaria è di importanza fondamentale, come nel caso delle applicazioni per l'industria casearia e delle carni. L'impostazione dei robot si esegue con il software PickMaster di Abb, grazie al quale si può sviluppare una linea intera, simulandola e programmandola in meno di un giorno.

Pubblica i tuoi commenti