Argo Vision e Sea Vision insieme per costruire il futuro dell’Industria 4.0

ARGO, una giovane startup specializzata nell’applicare le tecniche di deep learning alla visione artificiale, e SEA Vision, un'azienda esperta in sistemi di visione, tracciabilità e Industria 4.0 per il confezionamento dei farmaci: sono questi i due protagonisti di una storia tutta italiana che parla di futuro e di innovazione industriale.

Due aziende talentuose, sviluppatori moderni con skill eterogenee che si incontrano su un terreno comune: progettare nuovi sistemi di visione con algoritmiche sempre più performanti e innovative, con l'obiettivo di migliorare l’efficienza delle proprie linee produttive e aumentare la soddisfazione dei propri clienti.

Da sinistra, Luigi Carrioli, presidente di SEA Vision Group, e Michele Cei, Ceo di SEA Vision Group

SEA Vision, che festeggia quest’anno il suo 25° anno di presenza sul mercato, ha una conoscenza verticale e specifica dell’industria farmaceutica: ne conosce bisogni, dinamiche, opportunità e specifiche necessità.

ARGO Vision (Founder & CEO: Alessandro Ferrari) entra nel gruppo come una compagine votata alla R&D “di frontiera”: le migliori idee, gli algoritmi, i modelli di machine learning che scaturiranno dai progetti di ricerca di ARGO Vision verranno convogliati da SEA Vision sul mercato pharma. Un "distillato" innovativo che entrerà nel patrimonio tecnologico del gruppo, andando a potenziare ed estendere il parco algoritmico di SEA Vision negli ambiti del machine vision e predictive maintenance (Industria 4.0).

Un elemento fondamentale di questo sodalizio (in puro stile "open innovation") sarà l’avvio di progetti continuativi di formazione e la divulgazione scientifica sia infra-gruppo sia verso clienti e nuovi prospect.

ARGO Vision durante un evento alla Google Arena di Milano

ARGO Vision accoglierà all'interno della propria academy il mondo dei meetup, dei workshop "open" e tornerà a collaborare attivamente con le università nelle quali si sono formati i fondatori e i dipendenti.

Nella nuova sede del gruppo SEA Vision verranno inaugurati importanti spazi polifunzionali dedicati alle attività laboratoriali e alla divulgazione tecnologica/scientifica verso clienti, dipendenti e ricercatori universitari.

L'investimento del gruppo SEA Vision in ARGO Vision ha determinato una roadmap pluriennale di sviluppi che vedrà i primi risultati già nel 2021 con l'inserimento di nuove algoritmiche AI-based nei controlli qualità del gruppo, l'ottimizzazione dei processi di configurazione/setting delle algoritmiche già esistenti e il potenziamento della suite Yudoo grazie all'attività congiunta dei data scientist delle due compagini.

La piattaforma Yudoo e le novità del futuro

Lanciata sul mercato da SEA Vision nel 2019, Yudoo è la rivoluzionaria suite dedicata al mondo industriale, nata per soddisfare con un'unica piattaforma tutte le esigenze di gestione e di ottimizzazione dei processi nel mondo dell’Industria 4.0. Yudoo incorpora funzionalità verticali di gestione dei processi produttivi e offre funzionalità avanzate di analisi dei dati tramite le più moderne tecniche di Intelligenza Artificiale.

Tra le principali funzionalità che la piattaforma offre vi sono la centralizzazione e l’editing dei Master Data e dei Process Order, la parametrizzazione e l’avvio dei processi in linea da una singola “control room” remota, la gestione dei flussi di lavoro (workflow) e il monitoraggio real-time di KPI (ad esempio, OEE, bottleneck analysis ecc.) e stato di salute degli asset di processo (fault detection e predictive maintenance).

Ulteriore elemento caratterizzante della piattaforma è la presenza di un’area dedicata a reportistica e analisi del dato finalizzata a fornire strumenti per la business intelligence evoluta.

Tutte le funzionalità descritte partono dal presupposto che il dato sottostante sia collezionato in maniera completa, esaustiva, affidabile e sempre accessibile. Una delle principali evoluzioni introdotte da SEA Vision è l’utilizzo di innovative metodologie di raccolta e memorizzazione del dato sfruttando al massimo le diverse data source già presenti in linea.

Oltre a soluzioni basate su integrazione nativa (nel caso di macchine già conformi a industria 4.0), SEA Vision si è specializzata nell’utilizzare al meglio la sensoristica già presente in macchina (ampliandola ove necessario) grazie all’introduzione di un innovativo kit IOT che fa da “ponte” tra il campo e la piattaforma Yudoo. Questo kit ha il compito di estendere e razionalizzare il “valore” del dato prodotto in linea in un’ottica di business intelligence avanzata.sea visionFattore distintivo rispetto ai competitor è inoltre la possibilità di aggiungere all’analisi tutti i dati generati dai sistemi di visione di SEA Vision. In aggiunta ai dati macchina e sensoristica IoT, è possibile estrapolare dai sistemi di visione ulteriori informazioni utili a verificare lo stato di salute di una macchina. Si pensi ad esempio alla quantità di informazioni, non strettamente legate alle esigenze normative, che un sistema di serializzazione e aggregazione può generare.

Un sistema di visione va a tutti gli effetti considerato come un sensore evoluto in grado di fornire informazioni complementari al dato generato da un “classico” controllore di macchina. In questa logica, Yudoo fungendo da collettore di tutte queste informazioni (visione artificiale, automazione industriale e track and trace) diventa l’unica e onnicomprensiva soluzione di analisi del processo industriale.

Dallo storage del dato alla Predictive Maintenance

I dati provenienti dalle macchine sono l’elemento più importante quando si parla di analisi predittive e la loro raccolta e storage rappresenta uno dei problemi principali nel mondo Industria 4.0. Raccogliere e archiviare una grande quantità di dati rappresenta un fattore distintivo della soluzione SEA Vision. Elemento di successo della soluzione ARGO Vision/SEA Vision è stato il design di un'innovativa struttura di acquisizione e storage del dato in grado di garantire la sostenibilità futura di  un prodotto che necessita di una ingente mole di dati storicizzati.Un approccio comunemente utilizzato si basa su uno step intermedio di pre-processing del dato finalizzato a rendere questi Big Data gestibili nel medio/lungo periodo. L’approccio di ARGO e SEA Vision va invece in una direzione diversa e più ambiziosa: lavorare attraverso tecnologie state-of-the-art per far si che i dati siano memorizzati in modalità “raw”, senza nessun processo di semi-lavorazione che per sua natura riduce il contenuto informativo del dato stesso. Questo approccio garantisce migliore capacità di analisi e la possibilità di effettuare future retro-analisi sull’intero storico memorizzato. L’evoluzione delle algoritmiche da un lato, e la natura statica del dato sono elementi antitetici l’uno rispetto all’altro. Memorizzare il dato in formato “raw” garantisce la possibilità di godere dei benefici delle future evoluzioni dell’intelligenza artificiale anche su dati acquisiti anche anni prima.

Con l’acquisizione di ARGO Vision e l’ingresso nel gruppo di nuove competenze in materia di Intelligenza Artificiale, SEA Vision vuole fare da apripista a un nuovo modo di intendere la Predictive Maintenance in tutti i suoi settori di applicazione. Oltre al mondo del packaging secondario, in cui SEA Vision ha sviluppato il proprio successo commerciale, oggi la collaborazione su molteplici mercati con aziende OEM (come, ad esempio, l’azienda De Lama per la produzione di autoclavi), è già una realtà.

SEA Vision vuole posizionarsi come azienda di riferimento per queste tematiche e collabora quotidianamente con tutti gli OEM che credono nel vantaggio competitivo che una soluzione di Big Data Analysis offre già oggi.

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome