Con Omron, la robotica è mobile

Nel corso del lancio ufficiale del nuovo robot mobile industriale Omron LD Cart Transporter, Massimo Porta, Country General Manager di Omron Electronics, a Milano, si è soffermato sul concetto di fabbrica del futuro: "Ci immaginiamo una fabbrica intelligente, interattiva e interconnessa", ha detto Porta. "Questi sono i tre principi fondamentali di quello che noi chiamiamo i-automation".

E in una fabbrica così non possono mancare robot interattivi e abituati a gironzolare autonomamente per gli stabilimenti produttivi come gli LD. "Questo robot mobile, aggiornamento di gamma della linea Lynx, tecnologia Adept che abbiamo acquisito nel dicembre 2015, ci permette di sostenere i clienti nel percorso di Industry 4.0".

Di questo robot autonomo, adatto a movimentare i materiali eliminando operazioni manuali, Porta mette in evidenza in particolare la semplicità, la flessibilità, il sistema di navigazione intelligente e la sicurezza. "Il robot LD è certificato come veicolo senza conducente e può operare in collaborazione con gli operatori di stabilimento, in modo del tutto sicuro: è in grado di rilevare persone o altri ostacoli, fermarsi, aggirarli e ricalcolare il percorso migliore fino a raggiungere la destinazione".

Il sistema si muove in fabbrica utilizzando i sensori (coadiuvati da un "cervello", un piccolo plc di bordo e un software su pc) per identificare i riferimenti e gli ostacoli, senza che sia necessaria alcuna modifica o aggiunta all'ambiente esistente, evitando quindi l'uso di bande magnetiche, laser o riflettori. Tre sono le modalità principali di funzionamento: percorso a fermate fisse dove operatore preleva ciò che serve, percorso a chiamata dall'operatore, percorso a chiamata dalla macchina di linea collegata al sistema di gestione centrale.

 

Sul n. 250 di marzo 2017 di Automazione Industriale, Marco Mina (Omron Electronics), spiega il funzionamento di LD, con particolare riferimento al software di supervisione e alla sua interazione con gli altri sistemi di fabbrica e produzione

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome