Industria 4.0: inaugurata a Bi-Rex una Linea Pilota, funzionante e operativa

Bi-Rex, il Competence center di Bologna ha inaugurato una propria Linea Pilota funzionante e operativa. Sarà una smart factory progettata per imprese e centri di ricerca che potranno conoscere da vicino le tecnologie abilitanti l'Industria 4.0 con quattro aree dedicate a Big Data, Additive manufacturing, Robotica, Metrica e finitura.

Una smart factory operativa

La nuova struttura è una smart factory capace di integrare tecnologie moderne e tradizionali per supportare la trasformazione digitale e aumentare il valore aggiunto della produzione aziendale, sarà il nodo centrale di una rete interconnessa di centri di innovazione e laboratori, costituita da diversi partner di Bi-Rex, consorzio pubblico-privato che riunisce in totale 12 università, centri di ricerca e 45 imprese d'eccellenza.

"L'evento di inaugurazione della Linea Pilota rappresenta una tappa cruciale per Bi-Rex: fin dalla creazione del nostro Competence Center ci siamo posti l'obiettivo di supportare i processi di innovazione tecnologica e di digitalizzazione delle PMI", ha detto il direttore, Stefano Cattorini . "La realizzazione della Linea Pilota si configura come uno dei tasselli fondamentali del nostro percorso e ci consente di soddisfare le esigenze di innovazione delle aziende italiane: mettiamo infatti a loro disposizione una vera e propria smart factory, un sistema produttivo sul quale potranno testare tecnologie, implementare soluzioni e creare prototipi”.

Impianto DMG Mori

 

Tecnologie di Industria 4.0 a disposizione delle aziende

La Linea Pilota è stata allestita fra aprile e settembre 2020, accelerando i lavori nonostante le difficoltà causate dalla pandemia, con l'obiettivo di mettere al più presto le tecnologie di Industria 4.0 dell'impianto a disposizione delle aziende: il traguardo raggiunto permetterà di integrare la formazione “hands-on” e il trasferimento di tecnologie e competenze tra le attività chiave di Bi-Rex.

Queste ultime comprendono anche i bandi co-finanziati con il Ministero dello Sviluppo economico (due dei tre sono stati già assegnati), che mettono a disposizione 5,4 milioni di euro, la maggiore somma stanziata fra tutti i Competence Center, per la realizzazione di circa 27 progetti innovativi in 8 aree tematiche.

“In un momento delicato come questo le PMI necessitano urgentemente di tecnologia e di competenze per rimanere competitive ed affrontare le sfide a cui andranno incontro nei prossimi anni", osserva Cattorini. "Il nostro Competence Center, il cui ruolo è proprio quello di mettere a sistema risorse e competenze tecnologiche contribuendo alla crescita economica del tessuto produttivo nazionale, offre non solo l'opportunità concreta di far conoscere da vicino le tecnologie abilitanti 4.0 ma è anche in grado di fornire alle Pmi degli ambienti, come quelli della nostra Linea Pilota, in cui fare attività di “Test before Invest” (ovvero provare le tecnologie integrate ed interconnesse prima di investire)”.

Attività e ruolo di Bi-Rex

L'attività di Bi-Rex, aggregatore di know-how dell'Alta Tecnologia in Emilia-Romagna, è finalizzata allo sviluppo di soluzioni ad alto TRL (pronte al mercato) e si inserisce in una road map sia nazionale che internazionale: proprio all’interno di quest’ultimo contesto si colloca la proposta candidatura di Bi-Rex, in qualità di capofila, a diventare un futuro European Digital Innovation Hub.

“Il Polo di Innovazione digitale candidato, Bi-Rex ++ (leggasi Bi-Rex plus plus), con capofila il nostro Consorzio - dichiara Cattorini - intende caratterizzarsi quale riferimento nazionale per la tematica dello 'High Performance Computing & Big Data processing for Industry', che, insieme ad AI e CS, sarà declinato con prevalenza nei settori Manufacturing, Life Science e Green Technologies. Bi-Rex ++ potrà contare non solo sui plus del nostro Competence Center (Cineca, Infin, Intesa, ENI per citarne alcuni), ma anche sui plus addizionali assicurati da ulteriori partner (sia eccellenze nazionali ed internazionali nell’industria e nella ricerca applicata, sia i Digital Innovation HUB di tutte le associazioni di categoria, ovvero Confindustria, Legacoop e CNA): si tratta quindi di un partenariato di 10 soggetti, ricco ed inclusivo, che può già contare inoltre su 11 endorsement ed impegni a future collaborazioni tramite lettere di intenti”

La Linea Pilota Bi-Rex

Impianto Sisma

La nuova struttura (qui la scheda completa) si trova nello stesso edificio che ospita gli uffici e le aule per la formazione e il co-working di Bi-Rex (Big Data Innovation & Research Excellence), ospitato nella sede di 1.500 metri quadrati dell'Opificio Golinelli, in via Nanni Costa 20, a Bologna.

L'ambiente della Linea Pilota è dotato di connettività 5G grazie a un'antenna indoor. Qui le aziende potranno elaborare e acquisire Big Data analytics su datacenter locale e cloud remoto, sviluppare piattaforme IoT, eseguire sistemi di machine learning, Intelligenza artificiale, realtà virtuale e digital twin sfruttando edge computing, software di Bi-Rex e piattaforme per lo sviluppo di applicazioni a bassa latenza, integrate con i macchinari.

L'area Additive manufacturing è equipaggiata con una macchina a letto di polvere a sorgente laser (SLM) per stampare pezzi 3D in metallo; un impianto con cella di deposizione diretta (DED) per riparare componenti ad alto valore aggiunto e realizzare pezzi metallici a geometria complicata; strumenti di supporto per lavorazioni secondarie, come trattamenti termici, tempra  laser ed elettroerosione; una stampante 3D di materiali polimerici per produrre prototipi rapidi e componenti del settore biomedicale e aerospaziale.

La Robotica avanzata compone la terza area, con robot collaborativi per operazioni di asservimento materie prime, movimentazione semilavorati, interazione con magazzini passivi. All'interno della Linea Pilota si possono vedere anche robot mobili autonomi in movimento, sempre per applicazione logistica, in grado di integrarsi con i macchinari, grazie a laser scanner, camera 3D e sensori di prossimità.

La quarta “regione” è dedicata a Finitura e metrologia, con un centro di lavoro a controllo numerico (CNC) per la tornitura e fresatura in lavorazioni di manifattura sottrattiva, finitura e realizzazione ingranaggi. Vi si trova anche un braccio di scansione 3D di componenti arbitrariamente posizionati, confronto errore con modelli CAD e reverse engineering.

Oltre ai dispositivi presenti fisicamente nella Linea Pilota, aziende e ricercatori possono accedere a strumentazioni, macchinari, tecnologie e competenze presenti nel partenariato di Bi-Rex, per attività di sviluppo, condivisione e gestione di dati in aree tematiche trasversali e ottenere servizi al alto valore aggiunto di consulenza e formazione.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome