Schneider Electric accelera l’innovazione per l’industria del futuro

Schneider Electric ha presentato diverse novità per l’Industria del Futuro e ha fatto appello a una più forte collaborazione trasversale tra i vari settori, in occasione dell’edizione digitale di Hannover Messe 2021.

"L'industria sta vivendo un imponente cambio di paradigma verso la digitalizzazione", ha detto Peter Herweck, Executive Vice President of Industrial Automation, Schneider Electric, nel corso di un evento stampa del 13 aprile scorso.

"Abbiamo assistito ai progressi dell'intelligenza artificiale, della robotica, dell'Internet of Things, dell'apprendimento automatico e di altre innovazioni, ma il loro pieno potenziale non può essere realizzato all'interno di sistemi industriali chiusi. Per raggiungere livelli senza precedenti di efficienza, resilienza e sostenibilità, dobbiamo essere coraggiosi.

È il momento di re-immaginare ciò che è possibile, abbracciando l’interoperabilità tra tecnologie e le partnership. Con l'automazione universale e la nostra capacità, recentemente rafforzata, di fornire soluzioni innovative combinando la gestione dei dati operativi e il software industriale, continuiamo nel nostro impegno ad essere partner che operano con i clienti con approccio aperto e agnostico, permettendo loro di ottenere l'agilità e la resilienza di cui hanno bisogno per prosperare nel mondo post-pandemico".

L'Industria del futuro è già presente

Schneider Electric ha presentato diverse novità tecnologiche e di servizio, che saranno  disponibili con tempi e modalità variabili nei vari Paesi. Ecco le principali:

  •  EcoStruxure Automation Expert 1 è il sistema di controllo dell’automazione indipendente dall’hardware, che si integra facilmente con soluzioni di terze parti per aiutare aziende manifatturiere e industrie di processo a ottenere un cambio di passo significativo nella loro operatività;
  • SM AirSeT è un quadro di media tensione che permette di aumentare la sostenibilità usando aria pura e interruzione in vuoto invece del gas SF6. Aiuta gli utenti ad avvantaggiarsi pienamente delle funzionalità digitali per liberare tutto il valore dei loro dati;
  • EcoStruxure Service Plan aiuta le grandi aziende industriali a garantirsi continuità di business 24/7 con servizi di consulenza da remoto, supporto sul campo, manutenzione condizionale;
  • Service and Modernization Plan è una soluzione proposta per una durata da tre a sette anni, progettata per ridurre la pressione CAPEX delle aziende, consentendo loro comunque di modernizzare le loro installazioni elettriche;

  • Galaxy VL è un Ups trifase per gli ambienti industriali mission critical, che supporta l’efficienza energetica e di processo, migliora la resilienza e l’affidabilità operativa, minimizzando il Total Cost of Ownership.

Tutto questo si aggiunge al recente annuncio che unisce l’offerta PI System di OSIsoft, per la gestione dei dati operativi, con i software industriali di Aveva, permettendo alle aziende industriali di sfruttare il potere dell’informazione insieme all’intelligenza artificiale e alla conoscenza umana: per semplificare la progettazione dei processi, ottimizzare la produzione, ridurre il consumo di energia, massimizzare le performance.

Verso l’automazione universale

L'evento HM 2021 è stata l'occasione per Schneider Electric di ribadire i concetti di automazione universale, efficienza sostenibile e digitalizzazione come leve fondamentali per stimolare la ripresa economica globale e far progredire le industrie manifatturiere e di processo, rispondendo allo stesso tempo alle esigenze crescenti di agilità e resilienza.

La cosiddetta "automazione aperta", così come esiste oggi, non è abbastanza aperta perché le aziende sono legate da soluzioni di automazione che danno la priorità al vendor lock-in piuttosto che all'innovazione.

Al contrario, l'automazione universale è il mondo dei componenti software di automazione interoperabili, "plug and produce", abilitati dallo standard IEC61499. La portabilità del software applicativo è un abilitatore essenziale per le industrie di nuova generazione, in grado di creare un miglioramento senza precedenti nell'efficienza e nella sostenibilità, a livelli impossibili un decennio fa. EcoStruxure Automation Expert è appunto la nuova offerta di Schneider Electric basata sulla visione universale dell'automazione.

ARC Advisory Group (ARC), l’azienda di ricerca tecnologica di mercato leader nel settore industriale, dichiara ne report "The Road to Universal Automation", che globalmente si potrebbero risparmiare dai 20 ai 40 miliardi di dollari l’anno con l’automazione universale. Progetti pilota in corso indicano risparmi potenziali sul Cpex di 1 milione di dollari per unità, e risparmi OpEx ancora più ampi, secondo ARC.

L’automazione software-centrica trasforma l’operatività nel mondo industriale e della logistica

Separando il ciclo di vita dell’hardware da quello del software, EcoStruxure Automation Expert permette di costruire applicazioni di automazione usando componenti software asset-centrici, portabili, di uso collaudato, indipendentemente dall’infrastruttura hardware sottostante. Questo porta a risparmio di costi e aumento di performance senza precedenti, e dà ai progettisti la libertà di innovare, automatizzando i compiti a basso valore ed eliminando la duplicazione delle attività nei vari tool.

L’adozione del nuovo sistema di automazione universale software-centrico EcoStruxure Automation Expert versione 2021.1 può dunque portare vantaggi immediati, come stanno dimostrando le prime testimonianze in aziende dei beni di consumo (CPG), della farmaceutica e della logistica.

Tra queste, Gea, fornitore di tecnologie per la lavorazione del cibo e per un’ampia gamma di altri settori, ha trovato in EcoStruxure Automation Expert uno strumento utile a semplificare l'integrazione fra la tecnologia operativa (OT) e la tecnologia IT, creando nuove possibilità per sé e i suoi clienti.

Lavorare su EcoStruxure Automation Expert offre a Gea un time-to-market più veloce e la flessibilità di cui hanno bisogno industrie critiche come quella alimentare e delle bevande e quella farmaceutica. Permette di riunire agevolmente IT e OT.

Master Systèmes, un integratore di sistemi di automazione industriale e partner di Schneider Electric Master Alliance, sta utilizzando invece EcoStruxure Automation Expert per aumentare l'agilità e la flessibilità di uno degli impianti dei suoi clienti nel mondo della cosmetica.

"EcoStruxure Automation Expert ci permette di modernizzare i sistemi di automazione legacy verso una soluzione Industry 4.0 in modo gestito, a basso rischio e agile", ha detto Maurice Re, Director of Automation di Master Systèmes. "Questo è un game-changer per noi. Gli strumenti avanzati di ingegneria di EcoStruxure Automation Expert ci aiuteranno a ridurre il tempo di sviluppo di un'applicazione e supportano una facile integrazione delle tecnologie IT, compresa la manutenzione predittiva. Questo si traduce in un time to market più veloce con una soluzione più facile da mantenere per i nostri clienti".

Schneider Electric sta anche implementando EcoStruxure Automation Expert nel proprio Smart Distribution Center di Shanghai, in Cina, per ridurre i costi e migliorare l'efficienza.

 

Poiché il software è disaccoppiato dall'hardware, modificare le linee di trasporto per adattarle ai requisiti del flusso man mano che essi cambiano è più facile e più conveniente. Con EcoStruxure Automation Expert, l'identificazione della causa principale del guasto e la risoluzione dei problemi è quattro volte più veloce. E con il 45% in meno di prodotti sulla linea di errore, il rendimento aumenta del 5,3%.

Tra le altre novità, EcoStruxure Automation Expert V. 2021.1 include: cybersicurezza migliorata, diagnostica, funzioni di discovery e messa in servizio, librerie ampliate e supporto linguistico.

Inoltre, l'integrazione migliorata con Aveva System Platform assicura che i clienti di EcoStruxure Automation Expert possano trarre vantaggio dal software leader di mercato di AVEVA per la supervisione, lo Scada aziendale, il Mes e le applicazioni IIoT con un costo minimo di progettazione. Uno studio ha dimostrato che la combinazione di EcoStruxure Automation Expert e Aveva ha ridotto gli sforzi di progettazione di oltre il 50%.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome