Gestione ambientale: Dkc ottiene la certificazione volontaria ISO 14001

Ottimi risultati in materia ambientale: Dkc ottiene la certificazione volontaria UNI EN ISO 14001:2015 che attesta la conformità dell’azienda a una serie di procedure e strategie codificate a livello internazionale, volte a migliorare il sistema interno di gestione ambientale.

Un riconoscimento che dimostra l’impegno e la volontà del Gruppo di gestire le proprie responsabilità ambientali in modo strutturato e funzionale grazie a un sistema che, a partire dalle reali esigenze, monitora il consumo energetico e riduce al minimo gli sprechi.

Le azioni messe in campo

Ciò si traduce in azioni e investimenti concreti, mirati a ottimizzare l’uso delle materie prime, a stabilire l’autonomia energetica degli impianti, a ridurre il consumo d’acqua e componenti chimiche e, di conseguenza, a ridurre le emissioni. Il tutto, in piena compatibilità con gli standard e le specifiche degli altri sistemi di gestione quali ISO 9001 e ISO 45001.

L’ottenimento della certificazione UNI EN ISO 14001:2015 include un’analisi ambientale volta a stabilire parametri condivisi per aiutare a raggiungere gli esiti attesi dal proprio sistema di gestione, in un’ottica di miglioramento continuo delle performance. Questo comporta una valutazione dei rischi e un piano di correzione, l’introduzione di responsabilità in materia ambientale, il monitoraggio delle attività, il rispetto delle procedure e delle registrazioni previste.

L’obiettivo è fornire all’organizzazione un quadro per la protezione dell’ambiente e rispondere alle mutevoli condizioni ambientali, compatibilmente con le esigenze socioeconomiche.

Una politica aziendale vincente anche a fronte dei numerosi vantaggi che sta dimostrando di avere sulla produttività e sul valore dell’azienda. Il controllo dei costi, previsto dal sistema, favorisce un utilizzo consapevole di materiale e di energia, con un significativo upgrade in termini di efficienza e di rendimento accompagnato da un conseguente risparmio economico.

Anche per la salvaguardia del patrimonio aziendale

Il monitoraggio dei parametri consente poi di definire obiettivi di miglioramento anno su anno, per neutralizzare ogni possibile impatto nocivo e garantire una perfetta integrazione con il territorio. In prospettiva, uno strumento per la salvaguardia del patrimonio aziendale: offre un prezioso contributo nelle decisioni di investimento tecnologico e consente di saper prevenire e gestire al meglio emergenze o incidenti ambientali.

Per il Gruppo Dkc, quindi, si tratta diun impegno di lunga durata che mira a individuare e controllare gli effetti delle proprie attività, dei propri prodotti e dei servizi sull'ambiente e sulle persone. Una diversa ma ammirevole presa di posizione che dimostra dichiaratamente l’intenzione del Gruppo, e quindi della suacomunità, di far parte di un processo di cambiamento necessario, che coinvolge in prima battuta tutto mondo dell’industria.

Tecnologia, innovazione e sostenibilità sono le coordinate che guidano le scelte e la cultura aziendale del Gruppo, che già da tempo guarda al futuro dell’energia come la strada per continuare a crescere. In questo senso, presidiare il settore dell’elettronica di potenza, proporre soluzioni all’avanguardia per l’accumulo dell’energia,soprattutto quella prodotta da fonti rinnovabili, sono i prossimi passi nella rapida e continua evoluzione di una azienda internazionale che intende rispondere alle più moderne richieste di mercato con soluzioni e processi al tempo stesso sostenibili ed efficienti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome