Motori Nidec Asi per portare l’acqua nel deserto

Nidec ASI ha fornito i motori e le tecnologie per la creazione di un sistema di condotte per il trasporto dell’acqua in Arabia Saudita, tra Arafat e Taif e tra Rabigh, Jeddah e Makka nel deserto della Penisola Araba.

Il progetto, realizzato da Mapa Construction, una delle due principali società appaltatrici del gruppo MNG, con la collaborazione di Nidec in tutte le fasi, prevede il trasporto in un impianto di desalinizzazione a reverse osmosis nella città di Gedda, sul Mar Rosso, per la produzione di acqua potabile convogliata grazie a una rete di condotte.

I motori e gli inverter di Nidec Asi e di Leroy Somer, azienda parte del gruppo, si inseriscono nel tratto lungo 46 km che unisce le due città, e permetteranno di portare acqua dolce e nelle case di oltre 1.200.000 persone, negli ospedali e in tutte le strutture pubbliche e private della zona.

Risparmio e ridotto impatto ambientale

Le soluzioni Nidec, azionate da inverter che permettono di regolarne la potenza, agiscono anche in un’ottica di risparmio energetico, minimizzando l’energia elettrica utilizzata, riducendo l’impatto ambientale.

L’impianto, una volta realizzato, sarà gestito da Saline Water Conversion Corporation (SWCC), un ente pubblico che opera nel settore degli stabilimenti per la desalinizzazione dell’acqua e delle centrali elettriche dell’Arabia Saudita.

Il know-how di Nidec Asi si basa su oltre 150 anni di innovazione tecnologica grazie ad un approccio engineered-to-order che permette di soddisfare le esigenze di clienti in svariati paesi del mondo, con specifiche tecniche molto diverse che rendono le soluzioni in grado di sopportare temperature torride e ambienti molto polverosi, ma anche a temperature che possono arrivare anche -60°C, che richiedono materiali speciali.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome