Tirreno Power sposa la tecnologia Siemens per la centrale elettrica di Napoli Levante

Il produttore italiano di energia Tirreno Power ha firmato con Siemens un contratto per l’ammodernamento tecnologico della centrale elettrica Napoli Levante.

Con un ampio progetto di revamping del sistema Scada, Siemens si occuperà di rinnovare tutti i dispositivi di automazione, protezione e monitoraggio elettrico dell’impianto a ciclo combinato da 400 MW, integrandoli in un sistema di comunicazione robusto ed efficace per tutti i livelli di alta, media e bassa tensione.

Monitoragio in tempo reale

Grazie all’implementazione dei nuovi software Siemens Sicam PAS e Sicam PQ
Analyzer, la centrale sarà in grado di monitorare in tempo reale la qualità dell’energia (Power Quality) e di reagire quindi in modo più tempestivo ed efficace a possibili guasti o disservizi correlati alla continuità e stabilità dei parametri elettrici.

Con l’obiettivo di garantire i massimi livelli di affidabilità ed efficienza dell’intera centrale elettrica, tutti i nuovi dispositivi di protezione Siemens Siprotec 5 e l’intero sistema di comunicazione saranno ridondati, compreso il server centrale che abilita la sincronizzazione completa delle protezioni Siemens e di tutti gli apparati di terze parti installati nell’impianto, quali per esempio gli orologi e i sistemi di video sorveglianza e antincendio.

“Con il progetto di revamping, renderemo la centrale elettrica Napoli Levante ancora più protetta ed efficiente. Siamo orgogliosi di questo contratto perché dimostra il valore della nostra tecnologia anche in questo segmento di mercato, sempre più sfidante e competitivo. Ci impegneremo al massimo per rendere la nostra partnership con Tirreno Power ancora più forte e proficua,” ha così commentato Virgilio Bacigalupo, a capo della business unit Digital Grid di Siemens in Italia.

“La continuità del servizio delle centrali a gas è fondamentale nell’attuale scenario di transizione energetica. Con questi interventi da parte di Siemens garantiamo alla rete la disponibilità della centrale di Napoli Levante attraverso un monitoraggio ancora più puntuale dei parametri operativi e l’analisi dettagliata del funzionamento dell’impianto. L’intervento si inserisce nel piano articolato di continua innovazione a cui Tirreno Power sottopone i propri impianti per dare il proprio contributo alla massima efficienza del sistema elettrico,” ha dichiarato Alessandro Gaglione, Direttore Produzione di Tirreno Power.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome