Al via la seconda edizione del corso “Innovazione nella produzione industriale”, in versione online

Sonepar Italia mette a disposizione dei professionisti dell’automazione industriale il corso online “Innovazione nella produzione industriale”, realizzato in collaborazione con l’Università Federico II di Napoli, per acquisire le nuove competenze digitali. Un corso necessario per coloro che lavorano nell’automazione, per affrontare la grande trasformazione portata dall’introduzione dell'IIot nei processi produttivi delle aziende.

Ideato e promosso da Sonepar Italia e realizzato in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria Chimica, dei Materiali e della Produzione Industriale dell’Università Federico II, il corso, che nella sua prima edizione si è tenuto nelle aule del dipartimento universitario a Napoli, sarà erogato in versione digitale, fruibile on demand dalla piattaforma e-learning di Sonepar Italia.

Un corso ad alta frequenza

Sono già iscritti e stanno frequentano il corso circa 1000 professionisti, tra installatori elettrici, progettisti di impianti, cablatori, clienti di Sonepar Italia sul territorio nazionale e oltre 600 dipendenti, tra tecnici interni ed esterni, responsabili di filiale, insieme a tutto il team specialistico di automazione e installazione industriale.

Il corso prevede 25 lezioni video e circa 30 pillole formative arricchite da casi applicativi, a cura dei partner Siemens e Schneider, main sponsor del progetto formativo e degli altri partner della divisione di automazione e installazione industriale di Sonepar Italia.

I temi che il corso affronta sono: sistemi informativi avanzati, reti informatiche, segnali,  traduttori e i sensori, attuatori, controllo, intelligenza artificiale.

“Sono poche le Pmi che ad oggi hanno adottato tecnologie legate all’industria 4.0 - commenta Gennaro Pennone, Referente Nazionale Automazione Industriale Sonepar Italia - , e in generale sono diversi gli ambiti non ancora gestiti dalle imprese, come le soluzioni in cloud per gestire i dati che vengono raccolti dai nuovi macchinari, o i rischi legati alla cybersecurity. L’aggiornamento delle skill degli addetti ai lavori è necessario per cogliere appieno le opportunità di business. Grazie ad una proficua collaborazione tra mondo accademico, della produzione e della distribuzione abbiamo creato un percorso formativo digitalizzato, che fornirà le competenze necessarie per affrontare la trasformazione digitale del comparto industriale”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome