Nuova Piattaforma Eplan 2022: quando il flusso di lavoro accelera il progetto

Nuova Piattaforma Eplan 2022
La nuova Piattaforma Eplan 2022 ha un'interfaccia utente completamente nuova. La pratica barra degli strumenti multifunzione con una moderna tecnologia  “ribbon” si adatta in modo flessibile all'applicazione

La nuova Piattaforma Eplan 2022 è stata lanciata il 20 settembre scorso. Chi si aspettava un semplice aggiornamento ha avuto una sorpresa. Dietro la Piattaforma Eplan 2022 c'è una versione nuova e profondamente rielaborata: un pacchetto completo che è sorprendentemente facile da usare grazie alla sua nuova interfaccia utente e che allo stesso tempo offre una pianificazione dei progetti basata sul flusso di lavoro, il tutto a livelli di efficienza senza precedenti.

Con una grafica e una funzionalità basate su applicazioni all'avanguardia sia per dispositivi “mobile” sia per applicazioni desktop, affermate a livello internazionale, l’accento della Piattaforma Eplan 2022 è posto su semplicità e chiarezza.

Uno dei punti salienti è un'interfaccia utente completamente rinnovata che supporta metodi di lavoro intuitivi e basati sul flusso di lavoro. I menu dinamici danno agli utenti l'accesso diretto a funzioni importanti e utilizzate di frequente.

Eplan 2022
Sean Mulherrin

Sean Mulherrin, Product Manager di Eplan, spiega: "Gli utenti della nuova Piattaforma Eplan 2022 saranno in grado di orientarsi nel software con estrema facilità. La navigazione all'interno di un progetto è straordinariamente semplice e l'interfaccia utente con tecnologia “ribbon” e una visualizzazione in modalità “dark” offre agli utenti un'esperienza d'uso completamente nuova. Rende semplicemente più divertente la pianificazione e la progettazione dei progetti".

SCOPRI DI PIÙ SULLA NUOVA PIATTAFORMA EPLAN 2022

Funzionalità della tecnologia “ribbon”: accesso rapido a funzioni frequenti

La pratica barra degli strumenti multifunzione con la moderna tecnologia “ribbon” si adatta in modo flessibile all'applicazione, ad esempio quando si passa dal 2D al 3D, il tutto combinando diversi menu e barre degli strumenti in una sola.

"Il nuovo design renderà il lavoro quotidiano ancora più facile e non solo per gli utenti esperti. Anche quelli meno esperti saranno in grado di utilizzare rapidamente il software, poiché i singoli comandi sono ora accessibili in modo più rapido", afferma Mulherrin. "Gli utenti accederanno facilmente alle funzioni di cui hanno bisogno, accelerando la pianificazione del progetto".

Inoltre, Eplan ha completamente ridisegnato l'interfaccia utente per la progettazione in 2D e 3D. Il risultato finale è un'applicazione moderna con un “look and feel” ottimale, anche grazie al supporto alla modalità chiaro o scuro.

Piattaforma Eplan 2022
Piattaforma Eplan 2022: un'applicazione moderna con un “look and feel” ottimale, grazie anche al supporto alla modalità chiaro o scuro

Nuovo modulo grafico 2D: prestazioni elevate anche per progetti di grandi dimensioni

Quando si creano gli schemi, le richieste per un motore grafico 2D potente stanno aumentando sia nel pre-planning sia nel contesto della building automation. Allo stesso tempo, anche la quantità di dati sta crescendo significativamente.

"Con il nuovo modulo grafico 2D, Piattaforma Eplan 2022 offre importanti argomenti in termini di prestazioni", spiega Mulherrin. Ad esempio, l'elaborazione è notevolmente accelerata durante l'importazione di file DXF o DWG. Questo aumenta le prestazioni per la visualizzazione e l'elaborazione di progetti di grandi dimensioni.

Nel complesso, il livello di dettaglio diventa più gestibile aumentando la qualità della rappresentazione grafica. Questo progresso si ripaga con un significativo risparmio di tempo, in particolare per i grandi progetti, che spesso contengono molte centinaia o migliaia di pagine di schemi.

Nuova gestione centralizzata dei dispositivi, inclusa la gestione delle varianti

I dati dei dispositivi sono alcune delle informazioni più importanti in ingegneria. Se ben definiti, forniscono informazioni rilevanti per la pre-pianificazione, l'ingegneria e per le successive fasi di produzione dei sistemi di controllo. Anche in questo caso, la varietà di informazioni (immagini, modelli 3D, schemi di foratura e dati di connessione, per non parlare delle informazioni commerciali) è in continuo aumento. Ecco perché la gestione e l'uso dei dispositivi in progettazione è di particolare importanza.

Grazie al suo orientamento agli oggetti, la nuova gestione centralizzata dei dispositivi offre flessibilità nella conversione e nell'adattamento dei dati dei dispositivi. La gestione integrata delle varianti permette agli utenti di salvare tutte le proprietà dei dispositivi con la singola variante, questo permette ai dispositivi di essere facilmente assegnati a diverse macro in pochissimo tempo.

"Con la nuova gestione centralizzata dei dispositivi abbiamo davvero colpito nel segno, a vantaggio dei nostri clienti. Le possibilità di automazione aumentano con l'uso di macro in un progetto. E l'alto grado di flessibilità della nuova gestione dei dispositivi, si adatta anche alle future esigenze degli utenti richieste dalla crescente digitalizzazione", illustra ancora Mulherrin.

Un altro vantaggio pratico è la combinazione con Excel per l'elaborazione semplice di dati provenienti da dispositivi esterni. Le proprietà dei singoli dispositivi possono essere configurate liberamente in Eplan: questo vantaggio in termini di ergonomia, unito a un design moderno, rende ancora più facile iniziare a utilizzare il software.

SCOPRI DI PIÙ SULLA NUOVA PIATTAFORMA EPLAN 2022

Visualizzazione “backstage”: una buona panoramica a livello di progetto

La nuova visualizzazione “backstage” facilita la gestione di interi progetti e di tutti i dati del progetto. Gli utenti possono creare e stampare i progetti e impostare le opzioni. Ciò consente di modificare tutti gli aspetti di un progetto Eplan in un'unica posizione centrale, ad esempio importando file DWG o esportando dati plc o di produzione.

Un elenco degli ultimi progetti utilizzati di recente fornisce un'eccellente panoramica, così come l'organizzazione logica di tutti i comandi relativi al progetto. Anche l'importazione, l'esportazione o l'integrazione di funzioni API nell'infrastruttura propria del sistema è qui chiaramente organizzata. E questo offre agli utenti anche una panoramica delle proprietà del progetto.

Centro di inserimento: accesso rapido a simboli, macro e dispositivi

Il nuovo Insertion Centre integrato combina tutte le funzioni per l'inserimento di simboli, macro e dispositivi, compresa un'anteprima grafica, che sono necessarie per creare schemi in modo efficiente.

I componenti usati frequentemente possono essere contrassegnati come preferiti ed etichettati per flussi di lavoro individuali. Tutte le funzioni per l'inserimento di simboli, macro e dispositivi possono quindi essere combinate e utilizzate per flussi di lavoro specifici. Questo offre agli utenti un accesso veloce ai componenti che usano regolarmente per creare schemi, permettendo di completare i compiti standard ancora più velocemente.

Eplan 2022, un'ingegneria sistematicamente avanzata

La nuova Piattaform Eplan 2022, con il motto "It's in your hands", presenta molte altre innovazioni. Una di queste è la connessione diretta tra soluzioni on-premise e soluzioni cloud. Con Eplan eManage, i progetti possono essere caricati dalla piattaforma Eplan nell'ambiente cloud, per essere gestiti e condivisi lì. La versione gratuita è disponibile da metà marzo.

Secondo Mulherrin, la nuova Piattaforma Eplan 2022 è stata rinnovata sia all'interno che all'esterno: "L'interno, ovvero il cuore della piattaforma, è la nuova gestione dei dispositivi. All'esterno, gli utenti possono aspettarsi una nuova interfaccia utente per un lavoro intuitivo e una facilità d’utilizzo".

Il sistema CAE rende così le funzionalità complete degli esperti più accessibili e facili da comprendere. Per riassumere: la progettazione del futuro viene sistematicamente avanzata per soddisfare le esigenze dei clienti.

SCOPRI DI PIÙ SULLA NUOVA PIATTAFORMA EPLAN 2022

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome