Promuovere la comunicazione industriale: il Consorzio Profibus e Profinet Italia

Promuovere la comunicazione industriale, grazie all’utilizzo di sistemi tecnologicamente avanzati e innovativi, è l’obiettivo del Consorzio Profibus e Profinet Italia. Nato nel 1994, oggi il Consorzio PI Italia riunisce 70 aziende associate di fornitori, sviluppatori, integratori e utenti finali che utilizzano le tre tecnologie Profibus, Profinet e IO-Link.

Tre centri di competenza per tre tecnologie

Formazione, aggiornamento e ricerca rappresentano invece i milestones del Consorzio che, grazie al supporto dei tre centri di competenza dedicati alle tre tecnologie, è un punto di riferimento per le aziende del comparto automazione, e rappresenta l’unico Consorzio di tecnologie di comunicazione industriale con una presenza strutturata ed attiva sul territorio italiano.
La trasversalità di applicazione degli standard di comunicazione è il vero driver di sviluppo per il settore: infatti, in base ai dati del Consorzio PI International, nel 2018 l’incremento dei nodi Profinet installati sono stati 2,4 Mio, pari ad una crescita del 4%.

Conferma il trend positivo anche Giorgio Santandrea, Presidente del Consorzio PI Italia dichiarando come “il numero dei nostri consorziati è in costante aumento da alcuni anni e le previsioni di crescita del prossimo futuro sono molto positive e questo ci riempie di orgoglio e ci fa capire quanto le nostre attività sul territorio italiano siano utili e di interesse per i nostri soci. Ed è per mantenere e consolidare questi standard che intendiamo proporre diverse novità per le nostre attività istituzionali e di marketing nel settore”.

I profili applicativi

La costante ricerca di soluzioni innovative e di strumenti sempre più digitalizzati, fanno si che la richiesta da parte delle aziende italiane, sia sempre più orientata verso sistemi di connessione e comunicazione che consentono oggi di lavorare con più strumenti contemporaneamente, garantendo un più alto ed efficace controllo degli interi processi produttivi, anche dal punto di vista della sicurezza. Ed è per questo che tra i profili applicativi del Consorzio vi sono Profisafe, dedicato alla sicurezza funzionale, Profibus PA dedicato alle industrie di processo e Profienergy.

Il 19 febbraio a Milano, a seguito della prima conferenza stampa del Consorzio, si è tenuta l’Assemblea Ordinaria dei soci, che ha visto all’ordine del giorno l’approvazione del bilancio consuntivo 2019, del bilancio preventivo e la presentazione del nuovo piano di marketing per il 2020.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome